Team Gresini Racing presenta la nuova livrea della Honda Motogp

presentata nella cornice dello stadio "Meazza" di San Siro a Milano la nuova Honda RC212v del team Gresini Racing che partecipera' al mondiale 2008 Motogp con la coppia di piloti De Andelis e Nakano

da , il

    Gresini Racing

    Febbraio è un mese ricco di presentazioni dei team che parteciperanno al campionato di Motogp. Ogni team cerca di studiare una location sempre più originale, ma questa volta il team Gresini ha puntato in alto: ha presentato la nuova Honda allo stadio “G.Meazza” di San Siro in Milano, nel luogo sacro dell’Italia pallonara.

    Sinceramente nel panorama motociclistico si sono viste livree decisamente migliori. Senza nulla togliere alla ditta San Carlo, l’accostamento cromatico non è eccezionale: sarà la busta di patatine più veloce del mondo.

    A parte il gusto estetico, che è soggettivo, la moto e il team Gresini Racing sono pronti per fare una stagione da protagonisti, come dichiara un raggiante Fausto Gresini: “siamo pronti per questa nuova avventura che ci vede al fianco di un nuovo, importante, sponsor che per la prima volta scende in campo nella MotoGP in questa posizione di assoluta evidenza. Riteniamo che la nostra coppia, De Angelis e Nakano, sia l’ideale: Alex è giovane, ma tagliato per la classe regina, Shinya, ex vicecampione del mondo della 250 nel 2000 con la Yamaha, ha corso anche con Kawasaki ed Honda ed ha dunque l’esperienza adatta a far progredire la squadra. Inoltre noi siamo la più giapponese delle squadre Honda, quindi Nakano si troverà a casa. I recenti test effettuati in Malesia ed Australia ci hanno confermato di essere in buona posizione. Ci manca, ora, solo di ricevere il nuovo motore evoluto da parte della Honda e, considerando le prestazioni della RC212V dimostrate a fine 2007, pensiamo di avere un pacchetto vincente. Io personalmente ci metterò il cuore, come sempre”.

    L’ottimismo non manca in casa Gresini: ed è pure troppo.

    Il pilota di punta della stagione scorsa, Marco Melandri, ha preso la via di Borgo Panigale, ed è stato sostituito da Alex de Angelis che sarà bravo ma è una scommessa che ripagherà il team, forse, tra qualche anno. La scelta dell’altro pilota, Shinya Nakano, sembra essera stata presa da Fausto Gresini più per la necessità di accontentare la Honda, assumendo un pupillo della casa giapponese, che per la necessità di avere un pilota che porti ha casa qualche buon risultato.