Team MotoGP 2017, le squadre: elenco ufficiale

Tutte le squadre che comporranno la griglia di partenza per la stagione 2017 della MotoGP. Ecco i team.

da , il

    Parliamo dei team e squadre MotoGP 2017. L’elenco piloti della MotoGP, per la stagione 2017, è ormai completo. Ecco quali saranno i team della classe regina che si sfideranno per il titolo di campione del Mondo. I top team hanno mescolato i propri driver con il mercato piloti che ha regalato colpi di scena inaspettati. Grande curiosità per vedere la Ducati in pista con Lorenzo, ma anche la Suzuki con Iannone e la Yamaha con Vinales. Si aspettano inoltre progressi dall’Aprilia. In griglia di partenzaci sarà anche la KTM e dunque saranno 23 i piloti che prenderanno parte al Mondiale suddivisi in 12 team. Ecco tutti i protagonisti della nuova stagione.

    12. KTM Red Bull

    La casa austriaca, dopo un lungo anno di test, è pronta all’esordio ufficiale in MotoGP. La KTM avrà due piloti giovani ma esperti come Pol Espargarò e Bradley Smith, entrambi in arrivo dalla Tech3. I due alfieri avranno il compito di sviluppare la nuovissima RC16 e conquistare più punti possibili.

    11. Marc VDS Estrella Galicia Honda

    Estrella

    Il Marc VDS Team ha attraversato una stagione tra alti e bassi. I due piloti, Jack Miller e Tito Rabat, sono stati confermati e saranno i portacolori nel 2017. Nella scorsa annata memorabile è stata la vittoria dell’australiano ad Assen in Olanda. Nel 2016 ha però chiuso all’ultimo posto nella classifica a squadre con soli 87 punti iridati. Anche nel 2017 le moto saranno due Honda RC213V.

    10. Aspar Ducati

    Drive

    La scuderia spagnola ha cambiato la line-up, acquistando Alvaro Bautista e Karel Abraham e due nuove moto evolute, dicendo di fatto addio alle vecchie Ducati GP14.2. Bautista sarà in sella ad una Desmosedici GP16, mentre Abraham ad una GP15. L’obiettivo del team spagnolo sarà quello di migliorare il decimo posto del 2016.

    9. Avintia Racing Ducati

    Avintia

    La scuderia spagnola, nel 2016, ha disputato la miglior stagione da quando è sbarcata in MotoGP nel 2012. 139 punti conquistati e tanti buoni risultati su quasi tutte le piste seppur disponesse di due Ducati “vecchie” di un paio d’anni. Per il 2017 sono stati confermati Hector Barbera e Loris Baz. A disposizione dei due piloti ci saranno due nuove Ducati: una GP16 (per Barberà) e una GP15 (per Baz).

    8. LCR Honda

    Lcr Honda

    Alla guida dell’unica Honda RC213V del team LCR ci sarà il confermato Cal Crutchlow. Il pilota britannico, miglior pilota satellite della MotoGP 2016, vuole continuare a stupire. Nella passata stagione il team LCR Honda ha racimolato 141 punti, 2 vittorie e l’ottavo posto nel mondiale a squadre.

    7. Aprilia Gresini

    Aprilia Gresini

    L’Aprilia Gresini ha chiuso la stagione 2016 al settimo posto nel mondiale a squadre, ultimo invece nel mondiale costruttori. Alla guida delle moto italiana ci saranno due new-entry: Aleix Espargarò e il rookie Sam Lowes. Dopo i 39 punti raggiunti nella stagione d’esordio, ne sono arrivati 145 nel 2016. Ci si aspetta un ulteriore passo in avanti dalla scuderia di Noale.

    6. Octo Pramac Ducati

    Pramac

    Il Team Pramac ha confermato sia Scott Reddingche Danilo Petrucci. Il pilota italiano, avrà a disposizione una Ducati Desmosedici GP17 identica a quella che avranno a disposizione i due piloti ufficiali Lorenzo e Dovizioso. Per Redding è invece pronta una GP16. Nel 2016, in sella a della Desmosedici GP15, sono arrivati 161 punti complessivi e il sesto posto finale nel campionato a squadre.

    5. Tech 3 Yamaha

    Yamaha Tech 3

    La scuderia francese, dopo due quarti posti consecutivi, nel 2014 e 2015, si è dovuta accontentare del quinto posto nel mondiale 2016. In sella alle Yamaha YZR-M1 del 2017 ci saranno i due rookie Jonas Folger e Johann Zarco, due-volte campione del mondo di Moto2. La passata stagione il team ha collezionato 199 punti iridati.

    4. Suzuki Ecstar

    Suzuki

    La Suzuki ha chiuso il campionato 2016 al quarto posto nel mondiale Team grazie a 295 punti iridati, 1 vittoria e 4 podi complessivi. Persi Maverick Vinales e Aleix Espargarò, passati alla Yamaha e Aprilia, sono arrivati Andrea Iannone dalla Ducati e il debuttante Alex Rins.

    3. Ducati Team

    Ducati

    La Rossa di Borgo Panigale vuole continuare nel suo percorso di crescita e vuole battere i colossi Yamaha e Honda. Per fare l’ultimo step decisivo è stato acquistato Jorge Lorenzo al posto di Iannone. Alla guida dell’altra Ducati GP17 ci sarà il confermato Andrea Dovizioso. Nel 2016 il Ducati Team ha chiuso col terzo posto iridato frutto di 296 punti, 2 vittorie e 9 podi.

    2. Honda HRC Repsol

    Honda Repsol

    La Honda Hrc Repsol nel 2016 ha vinto due titoli iridati. Marc Marquez si è aggiudicato il titolo piloti, mentre la casa giapponese ha conquistato il mondiale costruttori anche grazie alle tre vittorie dei “piloti satelliti” Crutchlow e Miller. Nel 2017 saranno ancora Marc Marquez e Dani Pedrosa i piloti ufficiali della Honda. Nella scorsa stagione i due piloti hanno collezionato 454 punti vincendo 6 gare e salendo 15 volte sul podio.

    1. Yamaha Racing Movistar

    Movistar Yamaha

    La Yamaha Racing, dopo il “triplete” di titoli vinti nel 2015, si è aggiudicata il mondiale a squadre 2016. La casa giapponese, per la prossima stagione, ha deciso di cambiare la line-up. Perso Lorenzo, passato in Ducati, è stato acquistato il giovane e promettente Maverick Vinales, in arrivo dalla Suzuki. Valentino Rossi è stato confermato come pilota ufficiale del team e sogna di conquistare il suo decimo mondiale in carriera dopo averlo solo sfiorato nelle ultime stagioni.