Team Repsol MotoGP si presenta a Madrid: Stoner e Pedrosa pronti per il 2012

Il team delal Honda si è presentato a Madrid alla presenza dei piloti della MotoGP, Stoner e Pedrosa, ma anche di quelli delle classi minori

da , il

    Casey Stoner   Dani Pedrosa

    Almeno 9mila persone hanno assistito al Palacio de Deportes de la Comunidad de Madrid alla presentazione del team della Honda Repsol per la MotoGP 2012. A presenziare all’evento c’erano soprattutto i due centauri della massima categoria delle due ruote: Casey Stoner e Dani Pedrosa. Ma a questa giornata di festa hanno voluto partecipare anche Marc Marquez e i piloti Repsol della Moto3, come Maverick Viñales e Miguel Oliveira.

    La Honda MotoGP che ha chiuso i test di Sepang in Malesia davanti a tutti, grazie alle performance del campione del mondo in carica Stoner, si presenta ufficialmente davanti a 9000 tifosi accorsi a Madrid per ammirare la livrea ed il nuovo team per il Motomondiale del 2012.

    Il team Repsol si affaccia al nuovo anno sportivo, con l’obiettivo di vincere in tutte le categorie del circus delle due ruote e per riuscirci punterà sull’e.t. Stoner, Pedrosa, ma anche su Marc Marquez in Moto2, Viñales, Oliveira ed Alex Rins (Moto3).

    Tutti questi centauri sono stati i protagonisti di un grande spettacolo a base di musica ed effetti speciali di luci, ma l’evento ha raggiunto il suo clou con l’inaspettata apparizione dell’australiano attuale Campione del Mondo MotoGP in sella alla sua nuova Honda RC213V: “Tutto ciò è fantastico:correre per il team spagnolo Repsol e maturare la mia carriera di pilota in Spagna è stato qualcosa di molto speciale. Essere qui, circondato da tutti questi tifosi, è una cosa molto piacevole. È una location fantastica per la presentazione”; ha detto l’iridato 2011.

    Ma anche Pedrosa ha voluto dire la sua sul grande evento al quale ha partecipato insieme ai colleghi della Repsol: “Mi fa molto piacere essere qui, e sono contento di presenziare ad eventi come questo perché la gente ti mostra tutto il suo calore e l’affetto. È anche un bel momento per incontrarsi con tutti gli altri piloti Repsol, compresi quelli del trial. Speriamo che questo sia un buon inizio di stagione per tutti”.