Test Barcellona F1 2012: Red Bull cala l’asso, ecco i nuovi scarichi soffiati!

Test Barcellona F1 2012: Red Bull cala l’asso, ecco i nuovi scarichi soffiati!

Formula 1: nella penultima giornata di test invernali del 2012 la Red Bull fa debuttare un nuovo sistema di scarichi destinato a mettere in difficoltà i rivali

da in Adrian Newey, Circuito Barcellona F1, Formula 1 2017, Piloti F1 2017, Red Bull F1, Team F1 2017, Test F1, Test F1 Barcellona
Ultimo aggiornamento:

    test barcellona f1 2012 penultimo giorno

    E’ Sergio Perez il più veloce della penultima giornata di test invernali della stagione 2012 di Formula 1. Protagonisti, più della Sauber, però, sono stati due fatti ben diversi tra loro: da una parte i nuovi scarichi della Red Bull e dall’altra l’arrivo della pioggia. Adrian Newey aveva promesso un asso nella manica. Oggi non ha deluso le attese mostrando un sistema molto più sofisticato del precedente e dalle prospettive decisamente interessanti. Anche stavolta il progettista della Red Bull non ha fatto nulla per smentire la sua nomea. Insomma, il genio non perde il vizio!

    Test F1 a Barcellona del 3 marzo 2012

    Miglior tempo per Sergio Perez. Il messicano ottiene anche il primato assoluto sul circuito di Barcellona con le monoposto del 2012 in una giornata dove in molti si sono dedicati a simulazioni di qualifica rendendo molto più interessante del solito il raffronto cronometrico. Al secondo posto troviamo Jenson Button con una McLaren distante solo 9 millesimi dalla Sauber. Terzo è Ricciardo con la Toro Rosso e gomme supersoft. L’australiano è seguito da Felipe Massa con la Ferrari, Di Resta con la Force India, Senna con la Williams, Webber con la Red Bull, Rosberg con la Mercedes e Kimi Raikkonen. Da segnalare problemi idraulici per la McLaren e problemi allo sterzo per la Lotus. Nel finale è arrivata la pioggia per la felicità della Pirelli che ha potuto così vedere in azione anche i suoi pneumatici Cinturato intermedi.

    Test F1 a Barcellona del 3 marzo 2012: classifica dei tempi
    1 Perez Sauber 1m22.094s 114
    2 Button McLaren 1m22.103s +0.009 44
    3 Ricciardo Toro Rosso 1m22.155s +0.061 131
    4 Massa Ferrari 1m22.413s +0.319 122
    5 Di Resta Force India 1m22.446s +0.352 108
    6 Senna Williams 1m22.480s +0.386 111
    7 Kovalainen Caterham 1m22.630s +0.536 64
    8 Webber Red Bull 1m22.662s +0.568 70
    9 Rosberg Mercedes 1m22.932s +0.838 129
    10 Raikkonen Lotus 1m25.379s +3.285 43

    Nuovi scarichi Red Bull: i rivali tremano
    foto scarichi soffiati red bull 2012

    La Ferrari è partita con una soluzione estrema degli scarichi per poi tornare ad una più convenzionale.

    La Red Bull ha fatto esattamente il contrario portando alla ribalta la sua ultima novità solo nel penultimo giorno di test invernali. Adrian Newey è riuscito ad interpretare in modo eccezionale l’attuale regolamento arretrando i tubi di scarico, creando un scivolo in uscita e utilizzando un ulteriore condotto d’aria che migliora notevolmente l’indirizzamento dei gas di scarico sul diffusore. A ciò va aggiunto il chirurgico utilizzo del foro per l’avviamento del motore. Ed il gioco pare fatto. Oggi Webber non ha brillato in classifica. Ma come non scommettere ancora una volta sugli austriaci?

    Foto: autosport.com

    520

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Adrian NeweyCircuito Barcellona F1Formula 1 2017Piloti F1 2017Red Bull F1Team F1 2017Test F1Test F1 Barcellona