Test F1 2012, Barcellona 2 marzo: Grosjean chiude ancora primo

Formula 1: cronaca live dei test 2012 sul circuito di Barcellona di oggi 2 marzo

da , il

    grosjean lotus barcellona day 1

    E’ finita sul circuito di Barcellona la seconda giornata dell’ultima settimana di test invernali della stagione 2012 di Formula 1. Oggi in pista: Sebastian Vettel con la Red Bull, Lewis Hamilton con la McLaren, Fernando Alonso con la Ferrari, Michael Schumacher con la Mercedes, Romain Grosjean – ieri più veloce di tutti – con la Lotus, Nico Hulkenberg con la Force Indiaì, Kamui Kobayashi con la Sauber, Jean Eric Vergne con la Toro Rosso,Kovalainen con la Caterham e, stando al programma iniziale, sia Senna che Maldonado per la Williams.

    Mercedes: paura per il degrado delle gomme Pirelli

    Fino ad ora gli pneumatici Pirelli se l’erano cavata. Nico Rosberg, però, lancia un allarme da prendere in considerazione. Almeno per ciò che concerne la durata sulla distanza degli pneumatici sulla sua Mercedes:“Il degrado è ancora un problema – ha ammesso il tedesco che poi ha aggiunto – ma va sicuramente meglio del 2011. Fino ad oggi abbiamo lavorato soprattutto sull’affidabilità. Nei prossimi giorni lavoreremo per risolvere anche questo punto”. Uno dei talloni di Achille storici della Mercedes è proprio l’eccessiva usura delle gomme, in particolar modo al posteriore. Per il resto, la W03 sembra nata sotto buoni auspici. “L’aver presentato la macchina in ritardo è stato giusto. Non abbiamo avuto problemi di affidabilità e siamo migliorati tantissimo rispetto alla scorsa stagione così da poter pensare meglio a crescere nelle prestazioni”, ha concluso Rosberg.

    Webber rivale unico di Vettel?

    Secondo i più catastrofisti tra i quali citiamo nella fattispecie anche Bernie Ecclestone, anche nel 2012 Sebastian Vettel avrà un solo rivale: quel Mark Webber che ha la fortuna, a differenza di tutti gli altri piloti, di guidare la seconda Red Bull presente in griglia di partenza. L’australiano, diviso tra realismo e scaramanzia, però, la vede diversamente:“Abbiamo fatto un gran lavoro ma non sappiamo ancora se sarà abbastanza - ha dichiarato – ci sono team come McLaren, Mercedes, Ferrari e Lotus che stanno spingendo molto per cui vedo una lotta serrata. Ci saranno diversi team in gara ed adesso è difficile capire il loro potenziale perché ognuno lavora con carichi di carburante e programmi diversi”.

    Test F1 a Barcellona del 2 marzo 2012: live Twitter