Test F1 2013 a Barcellona, Alonso imita Massa: “Ferrari su un altro pianeta!”

da , il

    2013, alonso - ferrari - F1, sessione di Test al Montmelo

    Fernando Alonso imita Felipe Massa. E’ stato talmente brutto l’inizio del 2012 che oggi quasi non ci crede, al pari del suo collega di box, di avere una Ferrari di questo tipo tra le mani. Al termine della sua prima giornata al volante della nuova F138 fa il paragona con la vecchia monoposto e ripete:“E’ su un altro pianeta comparata con quella dello scorso anno!” L’asso di Oviedo poi aggiunge:“Mi sento ragionevolmente soddisfatto con questo primo giorno di test e posso dire che condivido l’opinione di Felipe”.

    Alonso: “Obiettivo di oggi è l’affidabilità”

    “Il programma per questa prima sessione a Barcellona è stato incentrato principalmente sul miglioramento dell’affidabilità con l’obiettivo di completare più di un centinaio di giri - ha spiegato Fernando Alonso sul sito Ferrari dopo averne fatti segnare 110 – Nella prossima settimana di test potremmo concentrarci sulle prestazioni. Domani completeremo ciò che non siamo riusciti a fare oggi e poi ci concentreremo sull’assetto della macchina al fine di adattarlo al meglio alle gomme. Guardando quanto accaduto a Jerez, sapevo che macchina averi trovato qui. Allo stesso modo, sappiamo a grandi linee cosa avremo nella prima gara per ciò che concerne le novità tecniche ed i benefici che produrranno in termini di decimi di secondo. Questo grazie al lavoro effettuato durante l’inverno in Galleria del Vento che ha confermato che i pezzi in arrivo dovrebbero darci i risultati attesi.”

    Vettel si lamenta del degrado degli pneumatici

    LaPresse

    Sebastian Vettel è soddisfatto solo a metà dopo il primo giorno di test invernale del 2013 sul circuito di Barcellona. Il tre volte campione del mondo si lamenta dell’eccessivo degrado degli pneumatici ed attribuisce la colpa non alla sua Red Bull quanto alle condizioni della pista. Dello stesso avviso, infatti, sono stati praticamente tutti i suoi colleghi. Tutti, compreso il primo della classifica Nico Rosberg. “Il primo giorno è il peggiore. Le gomme non duravano per molti giri. E’ difficile giudicare come siamo messi rispetto agli altri. Oggi eravamo tutti nelle stesse condizioni difficili ma ognuno ha girato con diversi carichi di carburante. Soprattutto quando fa freddo è abbastanza facile fare un buon tempo con poca benzina – ha dichiarato Vettel ad Autosport – Credo comunque che la nostra macchina sia in buona forma. Sono soddisfatto del bilanciamento e un po’ più contento di quanto non fossi un anno fa”.

    Rosberg primo ma incerto: “Giornata strana”

    Come suggerisce Vettel, il miglior tempo trovato da Rosberg con una zampata nel finale della prima giornata di test del 2013 a Barcellona ha ben poco significato. Il pilota Mercedes, infatti, non ha di che esaltarsi e non nega che qualche grattacapo arrivi dall’affidabilità:“E’ stata una giornata strana: in mattinata abbiamo perso parecchio tempo. E’ stato un peccato. Dobbiamo lavorare su questo aspetto ma credo che stiamo andando nella giusta direzione. E’ bello avere il miglior tempo a fine giornata soprattutto perché mi sono sentito a mio agio sulla vettura. Dobbiamo lavorare ancora sul degrado delle gomme”, ha riferito. A fermare la Mercedes W04 al mattino è stato un problema al cambio.

    Raikkonen: “Felice della E21″

    Si nota poco ma al secondo posto della classifica dei tempi del primo giorno di prove a Barcellona c’è Kimi Raikkonen:“Il numero di giri fatti non è stato l’ideale ma la macchina sembra forte ed abbiamo ottenuto buoni progressi - ha dichiarato il finlandese della Lotus - Dopo Jerez è bello essere su un circuito dove si corre ed avere la E21 che ha fatto un passo in avanti nella giusta direzione. C’è ancora molto lavoro da fare questa settimana ma sono felice di dove siamo adesso”.