Test F1 2015 Barcellona, 4a giornata: Alonso, che spavento! Rosberg in gran forma [FOTO e VIDEO]

Nell'ultima giornata di test della F1 a Barcellona, Fernando Alonso è protagonista di uno strano incidente e finisce in ospedale. Vola Rosberg, miglior tempo della Lotus. E la Ferrari? Foto, tempi, cronaca e video.

da , il

    Non sono i tempi, le simulazioni gara, le novità tecniche, a tenere banco nell’ultima giornata di test f1 2015 a Barcellona. E’ la notizia dell’incidente, decisamente strano, occorso a Fernando Alonso. Poco prima della pausa pranzo, il campione di Oviedo – che era uscito dai box con la McLaren – è andato a sbattere contro il muro interno della curva 3. Ma non è stato un incidente normale, perché l’andatura ridotta (intorno ai 150 km/h, come testimoniato da Vettel) e il movimento della macchina verso l’interno sono stati innaturali. Si è pensato in un primo momento a un malore di Fernando, prontamente trasportato al centro medico e poi in ospedale. Sta bene, resterà in osservazione e la Tac ha escluso problemi. Resta da svelare il motivo dell’incidente, anche se il manager Abad ha imputato al forte vento l’uscita di pista.

    Rosberg, che tempo!

    Passando alla cronaca e ai riscontri sportivi, emerge con prepotenza il ritmo gara della Mercedes, una spanna sopra tutti gli altri, grazie ai passaggi di Rosberg (anche oggi ben oltre quota 100 giri) sul passo dell’1.27, senza considerare il tempone con gomme medie, ad appena 2 decimi da Grosjean, il più veloce oggi, ma con le supersoft.

    Gran lavoro anche in Williams sul ritmo gara e i vari carichi di benzina, al pari della Red Bull. Un po’ in ombra, almeno nelle ultime ore di giornata, la Ferrari, rimasta per 2 ore e 40 ferma ai box. Conforta il buon ritmo messo in mostra da Vettel con gomme medie, ma al momento non equiparabile a quello della Mercedes.

    a cura di: @fabianopolimeni

    CLASSIFICA TEMPI TEST BARCELLONA F1 2015

    Miglior tempo 19 febbraio: Maldonado, 1’25″011 (gomme morbide)

    Miglior tempo 20 febbraio: Ricciardo, 1’24″574 (gomme morbide)

    Miglior tempo 21 febbraio: Maldonado, 1’24″348 (gomme supermorbide)

    1º Romain Grosjean Lotus 1’24″064 -111

    2º Nico Rosberg Mercedes 1’24″321 +00″257 -129

    3º Daniil Kvyat Red Bull 1’24″941 +00″877 -101

    4º Felipe Nasr Sauber 1’24″956 +00″892 -72

    5º Valtteri Bottas Williams 1’25″345 +01″281 -127

    6º Carlos Sainz Toro Rosso 1’25″604 +01″540 -88

    7º Sebastian Vettel Ferrari 1’26″312 +02″248 -73

    8º Nico Hulkenberg Force India 1’26″591 +02″527 -36

    9º Fernando Alonso McLaren 1’27″956 +03″892 -20

    17:56 – Con 5 minuti ancora, appare difficile pensare a una ripartenza delle prove, che quindi possono considerarsi concluse qui.

    17:51 – E invece, altra bandiera rossa. Si ferma di nuovo la Sauber…. In realtà sembra che Vettel avesse le dure (arancioni) e non le supersoft (rosse)

    17:50 – Attenzione, scende Seb in pista con le supersoft. Per fare un tempo di rilievo, deve marcare un 1.23 almeno, ovvero, il gap potenziale tra medie e supersoft a portata della Mercedes.

    17:45 – Altro colpo deciso di Rosberg con le medie: 1.24.321! Vettel manca da ormai oltre 2 ore e mezza in pista, ci sarà stato qualche problema in Ferrari o uno stop “preventivato”?

    17:39 – Bottas da 1.25.345 con gomme morbide, passa in quinta posizione

    17:21 – 1.24.584, ecco quanto vale la Mercedes con gomme medie… appena 5 decimi da Grosjean che, però, ha girato con le supersoft (il delta tra le due mescole è superiore al secondo e mezzo, a dire della Pirelli). E’ solo un assaggio del potenziale della W06

    17:10 - Nasr in pista con le dure. Non vediamo, invece, da un po’ Vettel e la Ferrari in azione

    17:05 – Inserendo i tempi odierni, ecco la classifica dei quattro giorni complessivamente considerati

    Romain Grosjean, Lotus, 1:24.067, supermorbide, 4a giornata

    Pastor Maldonado, Lotus, 1:24.438, supermorbide, 3a giornata

    Daniel Ricciardo, Red Bull, 1:24.574, morbide, 2a giornata

    Kimi Raikkonen, Ferrari, 1:24.584, morbide, 2a giornata

    Felipe Massa, Williams, 1:24.672, morbide, 2a giornata

    Sergio Perez, Force India, 1:24.702, supermorbide, 2a giornata

    Max Verstappen, Toro Rosso, 1:24.739, supermorbide, 3a giornata

    Lewis Hamilton, Mercedes, 1:24.923, medie, 2a giornata

    Daniil Kvyat, Red Bull, 1:24.941, morbide, 4a giornata

    Nico Rosberg, Mercedes, 1:25.556, medie, 2a giornata

    17:00 - Ancora un’ora di test, poi tutti a “casa”, almeno fino a giovedì prossimo, quando sarà la volta di un’altra quattro giorni a Barcellona.

    Una piccola nota: il record del circuito è 1.21.6, firmato Raikkonen nel 2008. Oggi, nei test, siamo a 1.24.0 e il potenziale massimo delle vetture è tutto da sperimentare. Nel prossimo Gran premio di Spagna potremmo essere su livelli assoluti molto molto interessanti, senz’altro sulle prestazioni dei motori V8 2013

    16:53 - 1.27.5. E’ la media sul giro in 10 tornate con gomme medie per Rosberg. Sufficiente a definire il potenziale della W06

    16:50 – Torna in pista Bottas, mentre Grosjean firma il tempo più veloce di questa quattro giorni: 1.24.067, ottenuto con gomme supersoft

    16:40 – Kvyat, Nasr e Rosberg proseguono nei loro run, senza tempi significativi, almeno in ottica assoluta. Rosberg ha passato i 100 giri intanto, è a 104 e continua.

    Sulla Williams, invece, sembra che sia stato un guasto la causa dello stop di Bottas in curva 4.

    16:34 – Grosjean, con 1.26.481, si prende il miglior tempo (gomme morbide). Anche Nasr migliora, ma resta a 15 millesimi da Kvyat.

    16:29 - Riprendono i test, bandiera verde. Restano “abili e arruolati” per girare: Vettel, Rosberg, Kvyat, Grosjean e Nasr. Sainz e Bottas dovranno attendere la sistemazione delle rispettive monoposto.

    16:28 - Secondo quanto detto da Sainz, è stato il vento la causa della sua uscita in curva 3, la Toro Rosso gli è partita al posteriore e poi è andata dritta contro le barriere.

    16:17 – Ancora una bandiera rossa. Si ferma Bottas. Pomeriggio spezzettato a Barcellona…, quando mancano 2 ore al termine

    16:15 - Prove finite per la McLaren, lo annuncia il team. Button ancora a secco di chilometri.

    Secondo alcuni media spagnoli, anche Sainz starebbe arrivando al centro medico per controlli. Procedure di routine evidentemente, tant’è che è uscito subito per andare ai box.

    Contagiri

    Rosberg 95

    Bottas 94

    Sainz 88

    Grosjean 88

    Vettel 69

    Kvyat 63

    Hulkenberg 36

    Nasr 30

    Alonso 20

    16:14 – Riapre la pista, si torna a girare

    16:10 - La Tac alla quale è stato sottoposto Alonso non ha riscontrato problemi. Sta bene.

    16:00 – Sainz ha causato una nuova bandiera rossa, anche lui fermo in curva 3, contro le barriere, per quello che è un incidente. Dalla Force India, intanto, confermano i problemi al motore, che verranno approfonditi in fabbrica: prove finite quindi

    +++ Boullier (team principal McLaren) rivela che ad Alonso sono stati fatti degli accertamenti e passerà la notte in ospedale, in osservazione +++

    15:53 – Kvyat monta le morbide e si porta in testa alla classifica: 1.24.941. Proseguono i long run di Bottas, Sainz e Rosberg. Williams sull’1.30, Mercedes monstre da 1.27 di passo e Toro Rosso 1.31

    15:42 - Si riparte, bandiera verde. Sainz, Rosberg e Bottas tornano al lavoro

    15:41 – La Force India è tornata ai box, resta da capire se la pista è pulita o c’è molto olio perso dal propulsore Mercedes.

    15:27 – Bandiera rossa. Hulkenberg si ferma con la Force India. E’ fermo in curva 1 ed esce fumo dal retrotreno.

    15:25 - Kvyat migliora e con 1.26.1 (gomme medie) sale in terza posizione. Proseguono i long run di Grosjean e Bottas. Button non è ancora sceso in pista questo pomeriggio.

    15:11 – Giornata positiva per Grosjean, sta simulando una gara ed è a quota 71 giri. Bottas, invece, è tornato in azione con gomme dure.

    15:08 – Dalla McLaren arriva un comunicato ufficiale sull’incidente di Alonso:

    «Oggi alle 12:35, mentre provava al Circuit de Catalunya nel corso del quarto e ultimo giorno della sessione attuale di test, la macchina di Fernando Alonso è uscita di pista in curva 3, andando a sbattere con il lato destro della macchina contro il muro.

    Fernando è stato trasportato al centro medico del circuito, dove i sanitari hanno prestato i primi soccorsi. Era cosciente e parlava con i medici. Comunque, come da procedura, è stato elitrasportato all’ospedale, dove è sottoposto a controlli precauzionali. Dirameremo un ulteriore aggiornamento a tempo debito».

    14:53 – Nasr migliora, fa 1.27.3 con le soft

    14:50 – Arriva la conferma di Bottas in simulazione gara, quindi le valutazioni fatte prima nel confronto con Kvyat reggono in pieno. Williams molto gentile sulle gomme. Ora, però, ferma ai box in attesa di riprendere il long run, dopo aver fatto il pit e montato le medie. Problemi alla monoposto?

    14:46 – Ottimo stint da 16 giri per Bottas con gomme morbide. La Williams sembra usare molto bene le gomme, ricordiamo che ieri Kvyat le sostituì dopo 10 tornate nella sua simulazione gara (con macchina molto pesante, quindi).

    14:43 – 1.31.9 per Nasr, con gomme morbide

    14:35 - In Ferrari hanno svelato il programma del mattino, concentrato sulla valutazione delle varie mescole e sull’affinamento dell’assetto. Adesso Vettel gira con gomme dure, Grosjean e Bottas con le morbide.

    14:33 – Piloti nuovamente in azione al Montmelo. Dalla McLaren comunicano che i danni alla monoposto sono lievi e Button riuscirà a girare oggi pomeriggio. In Sauber, risolti i problemi del mattino, Nasr in pista a breve. Attualmente, Vettel, Kvyat, Bottas sono alcuni dei piloti sul tracciato.

    Paura per Alonso

    Fonte foto | Jordi Vidal, via Twitter

    13:31 – Si avvalora l’ipotesi di un malore per Fernando. Secondo la testimonianza di Victor Serrano, redattore di laf1.es, il pilota spagnolo procedeva normalmente finché si è spostato sulla destra, poi la macchina è scivolata sulle barriere, senza sbattere forte e senza alcun testacoda.

    13:21 - Colpisce l’assenza di segni d’impatto gravi sulla vettura, fatta eccezione per l’assenza dell’ala anteriore e la ruota posteriore destra apparentemente non in asse. Sia Boullier che Garcia Abad confermano che il pilota sta bene, parla ed è cosciente.

    13:18 – Alonso è stato in questi istanti elitrasportato all’ospedale e, da quanto apprendiamo dalle parole del fisioterapista Borra, riportate da Autosprint, gli sono stati somministrati dei calmanti perché il pilota era agitato dopo l’incidente, ma viene confermato che sta bene e il trasbordo in ospedale è per dei controlli.

    13:10 – Riprendiamo momentaneamente la diretta per segnalare una brutta uscita di pista di Alonso. Lo spagnolo ha perso la monoposto in uscita dalla veloce sinistra in accelerazione di curva 3, andando a sbattere contro le barriere interne. L’ambulanza è intervenuta sul luogo dell’incidente e il pilota è stato trasportato al centro medico.

    Il pilota sta bene ed è cosciente, secondo un tweet ufficiale del circuito. Non è da escludere che sia stato il vento a creare problemi al bilanciamento. Non appena avremo ulteriori news le riporteremo.

    La McLaren è apparentemente integra e sembra quasi parcheggiata accanto alle barriere. Non si riesce a capire l’intervento dell’ambulanza a questo punto

    ___________________________________

    12:20 - La mattinata dell’ultima giornata di test della F1 a Barcellona volge al termine. Miglior tempo di Carlos Sainz, ottenuto con gomme morbide, e un margine di oltre 7 decimi su Vettel, anche lui a marcare il crono con le Pirelli gialle. In Ferrari hanno lavorato come spesso in questi giorni su stint corti, forse al pomeriggio vedremo long run più consistenti.

    Da segnalare una Mercedes che dopo essere finita nella ghiaia in testacoda, causa errore di Rosberg a gomme fredde, ha messo in mostra il già noto passo veloce su gomme medie, con le quali il tedesco vale tempi da 1.27. McLaren in azione dopo 2 ore, per il completamento del montaggio della MGU-K dal componente modificato. Alonso è a quota 14 giri di fila e al pomeriggio cederà la macchina a Button.

    Problemi in Sauber, un non meglio specificato guasto ha fermato Nasr dopo soli 3 giri.

    12:16 - Vettel gira con gomme morbide usate sull’1.29, in uno stint che dura ormai da alcuni giri; stesso tempo per Bottas ma con le dure.

    12:01 – Sainz non ci sta e torna in testa: 1.25.684.

    11:55 – Vettel riporta la Ferrari in cima alla tabella dei tempi, gomme morbide e 1.26.454

    11:50 - Fase di stallo in pista. Ricordiamo la pausa pranzo alle 13:00. Dalla Sauber, intanto, non si hanno nuove informazioni sul problema che ha fermato Nasr a inizio test

    11:41 – Con 1.27.5, ottenuto su gomme morbide, Hulkenberg si porta quarto

    11:37 - Guardando i run di Rosberg e Vettel, entrambi con le medie, si legge un vantaggio Mercedes, seppur accettabile. La costanza di Rosberg sull’1.27 è invidiabile, salvo alcune puntate a 1.28. Vettel è riuscito a stare tra il 27 alto e il 28 basso.

    11:35 – Altra breve clip video di Vettel

    11:25 - Abbiamo due tempi cronometrati di Kvyat, il migliore in 1.34.0; Alonso, invece, sta effettuando diversi passaggi in sequenza. Quanto alla situazione gomme, Bottas è impegnato sulle dure.

    Rosberg, con medie, fa 1.27.142 e va davanti

    11:15 – Alonso chiude il primo giro cronometrato in 1.30.4, poi ribassa a 1.28.3; Vettel, invece, ha iniziato un run sull’1.27.238 (2 millesimi da Sainz) e ora è sul 28 medio.

    11:04 - I tempi di Sainz, su un run di più giri con gomme morbide, sono decaduti fino all’1.31. Kvyat sulla Red Bull, invece, è stato protagonista finora solo di out-in

    10:58 – Finalmente, dopo 2 ore dall’inizio dei test, scende in pista Alonso con la McLaren Honda. Rastrelliera d’ordinanza montata dietro la ruota anteriore sinistra.

    Da segnalare sul piano meteo un forte vento in pista, mentre sole e temperature accettabili continuano a caratterizzare la mattinata.

    10:55 – Sainz ha voglia di stare davanti, e l’ultimo giro con gomme morbide lo riporta in testa: 1.27.236

    10:51 - Il run di Rosberg lo porta a 1 decimo dal tempo di Vettel, ha fatto quattro passaggi cronometrati via via migliorando, fino a 1.27.663. Gomme medie anche per lui

    10:42 – Altro passaggio di Vettel, che balza in testa con 1.27.474, seguito da Rosber a 1.28.216

    10:37 - Dopo alcuni minuti di inattività totale in pista, Hulkenberg anima il Montmelo

    10:31 - Mentre in McLaren stanno montando il nuovo componente della MGU-K arrivato stanotte, in Sauber hanno problemi “generali” come svelano in un tweet. Stanno controllando la C34 e torneranno in pista il prima possibile

    10:17 - Sainz balza in testa con gomme morbide, il riferimento ora è 1.27.991; Grosjean ottiene due giri più realistici che non il 2 minuti e passa fatto inizialmente. Ora si attesta su 1.30.7, subito migliorato a 1.29.3, tempo con gomme medie

    10:13 - Giungono indiscrezioni dal box McLaren: i meccanici sarebbero al lavoro sulla sospensione anteriore. Rosberg, invece, è tornato in pista e si approssima a completare 20 giri

    10:06 - Da registrare i primi giri di Hulkenberg, il migliore in 1.30.2 e la progressione di Vettel, ora secondo con 28.9 a mezzo secondo da Bottas. Dopo 7 giri è rientrato ai box Rosberg.

    10:01 - Prosegue lo stint di Bottas, siamo a quattro giri cronometrati di fila

    9:55 -Mentre Nasr si ferma all’inizio della pitlane e viene spinto al box dai meccanici, torna in pista Rosberg, e gira in 1.33.6. Ben più “significativo” è l’1.28.8 di Bottas

    Ancora nessun avvistamento della McLaren

    9:48 – Quarto giro di Vettel: 1.30.3. Gomme medie in quest’inizio del tedesco

    9:47 – Tre giri in sequenza, ribassando il crono fino a 1.31.2 per Vettel. Dalla Mercedes confermano l’errore di Rosberg: gomme fredde, pista “fredda”, ed evidentemente troppa confidenza in staccata: fuori.

    9:45 - Riempiamo questi vuoti di interesse dalla pista con un breve passaggio del ferrarista, ieri in prima variante al Montmelo

    9:43 - Vettel marca il primo tempo personale di giornata: 1.31.990

    9:38 - Via libera, riprendono i test

    9:37 - Rosberg (casco in testa) è tornato ai box, tra pochissimo si ripartirà

    9:26 – E’ Rosberg a essersi piantato nella via di fuga! Si sarà preso invidia di Vettel?

    La Mercedes gli è partita in testacoda nell’ingresso di curva 5.

    CLASSIFICA TEMPI TEST BARCELLONA F1 2015

    Miglior tempo 19 febbraio: Maldonado, 1’25″011 (gomme morbide)

    Miglior tempo 20 febbraio: Ricciardo, 1’24″574 (gomme morbide)

    Miglior tempo 21 febbraio: Maldonado, 1’24″348 (gomme supermorbide)

    ultimo aggiornamento alle 12:25

    1º Carlos Sainz Toro Rosso 1’25″684 -53 giri

    2º Sebastian Vettel Ferrari 1’26″454 +00″770 -52

    3º Nico Rosberg Mercedes 1’26″782 +01″098 -58

    4º Nico Hulkenberg Force India 1’27″241 +01″557 -30

    5º Romain Grosjean Lotus 1’28″029 +02″345 -40

    6º Valtteri Bottas Williams 1’28″171 +02″487 -44

    7º Fernando Alonso McLaren 1’28″308 +02″624 -16

    8º Daniil Kvyat Red Bull 1’29″982 +04″298 33

    9º Felipe Nasr Sauber s.t. -3

    14:00 – I test riprenderanno alle 14:15. Su Twitter, Tobias Gruener (AutoMotorundSport) riporta le parole di Vettel, che seguiva Alonso prima dell’incidente. «La velocità era bassa, forse 150 orari, poi ha girato verso destra, contro il muro. E’ sembrato strano».

    9:25 - Grosjean ha anche lui un tempo, ma vale oltre 2 minuti, prevedibilmente sono passaggi ad andatura costante. Rosberg ha ribassato a 1.36.2 mentre Sainz 1.37.2

    Proprio ora esposta la prima bandiera rossa di giornata

    9:20 – 1.36.999, questo il primo giro cronometrato di oggi, targato Rosberg

    9:17 - Rosberg (ovviamente) è già in azione, e a lui si aggiunge anche Sainz.

    Tornando alla McLaren, Button ha dichiarato che il team ha fatto passi da gigante dalla scorsa primavera e che nel 2015 si può pensare a vincere una gara.

    9:12 – Oggi sarà la volta della simulazione gara in Williams, vedremo se anche in Ferrari proveranno per la prima volta un gran premio intero

    9:07 - Installation lap per tutti, tranne che in McLaren

    9:02 – Bottas e Vettel i primi a inaugurare la giornata odierna

    9:01 - Visti i problemi sofferti ieri, Button girerà anche oggi pomeriggio, “rubando” metà giornata ad Alonso, più fortunato al venerdì.

    Da segnalare il debutto stagionale di Grosjean e Hulkenberg.

    9:00 - Semaforo verde a Barcellona, si inizia con la pista già a 11° C, un buon punto di partenza rispetto agli ultimi due giorni. Ricordiamo la line-up di piloti schierati oggi dai team

    Mercedes: Nico Rosberg

    Red Bull: Daniil Kvyat

    Williams: Valtteri Bottas

    Ferrari: Sebastian Vettel

    McLaren: Fernando Alonso/Jenson Button

    Force India: Nico Hulkenberg

    Toro Rosso: Carlos Sainz Jr

    Lotus: Romain Grosjean

    Sauber: Felipe Nasr

    8:00 – Ancora una volta, benvenuti amici appassionati di Formula 1. Come consuetudine, tra un’ora inizieremo a seguire in diretta le prove da Barcellona, per quella che è l’ultima giornata di questa seconda sessione.

    Ricordate di scaricare la nostra guida in pdf al motorsport 2015, un regalo che Derapate fa ai suoi lettori, con uno sguardo totale a tutti i principali campionati a due e quattro ruote. Insomma, da non perdere, leggere e conservare!