Test F1 2015 Barcellona, quarta giornata: brilla Bottas davanti a Vettel [FOTO e VIDEO]

A Barcellona si concludono i test di F1 2015. Miglior tempo di Bottas nell'ultima giornata, ma brilla sempre la Mercedes. Tempi, cronaca, foto e video dal circuito spagnolo.

da , il

    Test F1 2015 Barcellona (19)

    Appuntamento a Melbourne. E’ il titolo dell’ultima giornata di test di F1 2015. A Barcellona si chiudono le prove invernali, quelle in cui si è sperimentato, verificato, approfondito. Ora si va all’Albert Park, con tanti punti interrogativi e una certezza: la Mercedes è inarrivabile. Lo dice il passo gara di Rosberg, roba d’altri tempi, per tutti, anche per quel Valtteri Bottas che pure ha una Williams in gran forma, seconda forza attesa del campionato e in grado di prendersi il miglior tempo oggi con gomma supermorbida. Vale 1.23.063, mentre non sappiamo quanto possa fare una Mercedes con la stessa mescola. Forse è meglio così. Meglio non sapere.

    Vettel completa la simulazione gara

    Williams che ha terminato il programma in largo anticipo, chiudendo 90 minuti prima della bandiera a scacchi. Non troppo distante dalla FW37 c’è la Ferrari SF15-T. Vettel è secondo nella tabella tempi, a parità di gomma, e la simulazione gara – seppur spezzettata – non è andata malissimo. Pensare alla rossa come terza forza nella gara di apertura potrebbe non essere utopia. Tutto sta alla bravura della Red Bull e quanto hanno svelato del loro potenziale. Anche oggi un problema tecnico ha rallentato Ricciardo, l’Ers nello specifico.

    Interessante è il gruppetto appena dietro i quattro grandi. Force India è in gran spolvero se si guarda l’affidabilità, oggi difettata alla Toro Rosso. Incognita anche la Lotus, mandata a sbattere da Maldonado a inizio sessione pomeridiana, tanto per non perdere l’abitudine. Non si rompe, ma non può sognare in grande, la Sauber. Capitolo a parte, ultra-commentato, invece, per la McLaren. E’ lenta e si rompe. Andrà così almeno fino a Barcellona, poi si vedrà.

    a cura di: @fabianopolimeni

    CLASSIFICA TEST BARCELLONA F1 2015

    Miglior tempo giovedì 26 febbraio: Massa, 1’23″500

    Miglior tempo venerdì 27 febbraio: Rosberg, 1’22″792

    Miglior tempo venerdì 28 febbraio: Hamilton, 1’23″022

    1º Valtteri Bottas Williams 1’23″063 -89

    2º Sebastian Vettel Ferrari 1’23″469 +00″406 -129

    3º Felipe Nasr Sauber 1’24″023 +00″960 -159

    4º Max Verstappen Toro Rosso 1’24″527 +01″464 -85

    5º Daniel Ricciardo Red Bull 1’24″638 +01″575 -72

    6º Sergio Pérez Force India 1’25″113 +02″050 -130

    7º Nico Rosberg Mercedes 1’25″186 +02″123 -148

    8º Jenson Button McLaren 1’25″994 +02″931 -30

    9º Pastor Maldonado Lotus 1’28″272 +05″209 -36

    _________________

    TOP TEN TEMPI TEST BARCELLONA (CLASSIFICA AGGREGATA)

    ROSBERG 1.22.792 (MORBIDE)

    HAMILTON 1.23.022 (MORBIDE)

    BOTTAS 1.23.063 (SUPERMORBIDE)

    MASSA 1.23.262 (SUPERMORBIDE)

    RAIKKONEN 1.23.276 (SUPERMORBIDE)

    VETTEL 1.23.469 (SUPERMORBIDE)

    NASR 1.24.023 (SUPERMORBIDE)

    GROSJEAN 1.24.067 (SUPERMORBIDE)

    SAINZ 1.24.191 (SUPERMORBIDE)

    MALDONADO 1.24.200 (SUPERMORBIDE)

    17:56 – Altro miglioramento di Verstappen con supersoft: 1.24.527

    17:44 - Una perdita d’acqua ha messo fine alle prove della McLaren.

    17:40 – Ultimi minuti di “scuola”. Rosberg farà prove di partenza con gomme morbide usate, Verstappen invece migliora il suo crono e scende a 1.25.498 con le morbide, mentre con le supersoft fa 1.24.702, quinta posizione di giornata. Bella sorpresa la Toro Rosso.

    17:26 – Tra gli ultimi miglioramenti cronometrici, arriva l’1.25.710 di Verstappen con gomma morbida

    17:18 – Un dato statistico curioso: la Force India VJM08 ha coperto in 2 giorni e mezzo di test 355 giri (e continua ancora). La McLaren in tre sessioni 378. Con tutti i distinguo del caso, dà la misura delle difficoltà tecniche che hanno in Honda. Probabilmente superiori a quelle incontrate da Renault nel 2014. Con un fattore aggiuntivo a rendere difficile la rimonta: i francesi avevano ben 4 scuderie dalle quali ricevere dati, in Honda solo una.

    17:12 - Prove terminate sembra per la Lotus, non altrettanto in Toro Rosso, pronti a uscire con Verstappen

    17:06 - Vettel ha ripreso la simulazione gara dopo una sosta lunga ai box: ancora 41 tornate per lui. Ah, ultima notizia, un “dettaglio”. In Mercedes hanno usato UN SOLO MOTORE per tutti i test, tra Jerez e Barcellona. La conferma è arrivata direttamente da Toto Wolff. Praticamente potreste camminarci un anno con una power unit Mercedes sulla vostra auto…

    17:03 – Meno di un’ora alla conclusione dei test invernali. Proviamo a tirare alcune conclusioni, quantomeno sul passo gara. La Mercedes è inarrivabile per chiunque, mentre alle sue spalle c’è un interessante pacchetto di mischia che comprende anche forze inattese. Williams e Ferrari appaiono grossomodo su prestazioni simili, con un vantaggio ancora per gli inglesi, apparsi più rapidi. In Red Bull si sono nascosti un po’ e permangono alcuni interrogativi sull’affidabilità.

    Da non sottovalutare i segnali di una Force India capace di grandissima costanza e potenzialmente incursore per punti buoni nelle prime gare. Stesso dicasi in Toro Rosso. Resta l’interrogativo della Lotus, mentre della McLaren c’è ben poco da dire. Progressi in Sauber, ma quanto varranno realisticamente si vedrà solo a Melbourne.

    CARMEN JORDA’, LA NUOVA PILOTA SVILUPPO DELLA LOTUS

    16:56 – Altro run di Vettel con le medie, gira sull’1.29

    16:50 - Pensare oggi a una McLaren tra le ultime forze in campo, non è azzardato. Button fa con le supersoft 1.25, praticamente il passo che tiene Rosberg sui long run.

    Boullier ieri ha ammesso che fino al rientro del mondiale in Europa non c’è da aspettarsi granché dall’accoppiata con Honda. E pensare che Magnussen ha promosso il versante telaistico, commentando come del tutto sanati i problemi 2014.

    16:40 - In Williams si prendono il lusso di impacchettare la FW37 in anticipo. Programma concluso, appuntamento a Melbourne. E li ritroveremo come seconda forza del mondiale. Questo dicono tre sessioni di test.

    16:36 – Rosberg? Non si schioda da 1.25-1.26 con gomme dure. A questo punto, meglio restare con il dubbio e non scoprire il tempo che potrebbe fare con le supersoft a Barcellona. Con due conti fatti male, 1.22.0 o 1.21.9 sono alla portata della W06.

    Era ampiamente prevedibile che il margine non potesse azzerarsi in un inverno, e il lavoro portato avanti dai tedeschi paga in toto (e Wolff non c’entra…).

    16:30 – Oltre a non rompersi, la Force India non va affatto male: run su gomme medie, 15 giri da 1.30.9

    16:23 - La simulazione gara si è interrotta dopo 18 tornate. Vettel ai box e non più uscito.

    16:16 - La prosecuzione dello stint di Vettel, prima di passare dai box, è stata confortante se si pensa al degrado, perché la sequenza è rimasta tra il 31.1 e 31.5. Manca la velocità assoluta, bene invece la gestione gomma

    16:10 – Contagiri

    Nasr – 126

    Rosberg – 106

    Perez – 90

    Bottas – 83

    Vettel – 79

    Verstappen – 68

    Maldonado – 36

    Ricciardo – 26

    Button – 23

    16:07 – Meglio evitare ogni confronto con lo stint di Rosberg con gomme dure… Sarebbe a dir poco demoralizzante. Per tutti.

    16:03 – Primi riscontri da Vettel nella simulazione. Dieci giri con gomme medie e una costanza di passo eccellente: siamo 5 decimi più rapido circa del ritmo di Raikkonen con le dure. Parte da 30.7 e tocca al decimo giro 31.1; in mezzo sta sul 30.5 con un solo passaggio a 31.8, il penultimo. Ancora forse 4-5 giri e poi sarà la volta del pitstop.

    15:51 – Partita la simulazione gara di Vettel. Dalla Toro Rosso, invece, comunicano che è stato il motore ad abbandonare Verstappen e proveranno a riparare il guasto per tornare in pista prima della chiusura.

    15:43 – Vettel in pista con gomme medie. Rosberg si avvicina ai 100 giri, quelli ampiamente superati da Nasr. Anche Perez è in simulazione gara.

    Esagerato è il ritmo di Rosberg: 10 giri con gomme dure sull’1.27 basso. Commenti?

    15:33 – Altro miglioramento di Ricciardo, ora vale 1.24.638 con gomma morbida. Aggiornamento su Vettel: ancora niente simulazione, è tornato ai box dopo un bloccaggio in curva 10, con possibile spiattellamento dell’anteriore sinistra.

    15:26 – Attenzione a Vettel, monta gomme dure e dovrebbe aver iniziato la simulazione gara. Ieri Raikkonen ha fatto il primo stint da 20 giri lanciati.

    15:13 – Riprendono i test, bandiera verde. Nasr (in simulazione gara) e Perez, tornano per primi in pista.

    15:00 – Terza bandiera rossa, è fermo Verstappen nel T3. Da segnalare le condizioni interessanti di temperatura: 19° C l’aria e 31° C l’asfalto. Tornando alla Toro Rosso, sembra sia un guasto la causa dello stop di Verstappen, che ha parcheggiato nella via di fuga. Interrompe così quella che appariva una simulazione gara, già 18 giri nello stint e 16 con passo da 1.31.4

    14:59 – Altro progresso di Ricciardo con le soft: 1.25.103

    14:52 - Verstappen sta girando con gomme dure da ormai un po’ di giri (12), e il ritmo è molto buono: 1.30-1.31. Stint con gomme morbide, invece, per Bottas: su sei giri ha una media da 1.29

    14:45 - Confermiamo che Maldonado ha fatto un “salto” al centro medico dopo l’incidente, tuttavia dovrebbe trattarsi di una precauzione e niente più. Dal box, invece, spiegano di star valutando i danni alla monoposto per capire se e quando torneranno in pista.

    14:42 – Dal paddock di Barcellona, nel frattempo arriva il commento interessante e lucido di Arrivabene.

    «Abbiamo alcune idee sugli avversari, ma tutti sono al lavoro su diversi setup e l’unica cosa certa è che la Mercedes è lì, appare chiaro. Per il resto, non vogliamo essere distratti a guardare gli altri, vogliamo seguire il nostro programma perché credo che disciplina e concentrazione sono il primo passo verso il successo».

    14:39 – Salutiamo il ritorno in pista di Ricciardo, dopo i problemi all’Ers stamane. Primo giro con le soft, ottiene 1.26.466.

    Rosberg sta marciando sull’1.28, avrà iniziato anche lui la simulazione gara? Auguriamoci di no, perché sarebbe un passo ineguagliato da chiunque in questi giorni.

    14:35 – Dal periodo di stop nel quale non siamo stati collegati, vi dobbiamo alcune informazioni. Anzitutto il secondo tempo di Vettel, 1’23″469, ottenuto con gomme supersoft, a 4 decimi dal riferimento di Bottas con la stessa specifica. Inoltre, l’annuncio che oggi pomeriggio Sebastian farà una simulazione gara. Ieri Raikkonen è partito con le dure nel primo stint lungo, con tempi da 1.31.0 e 20 giri all’attivo, poi ha montato le medie scendendo sull’1.29-1.30 e ha chiuso sull’1.28 nello stint finale.

    Anche la Sauber proverà una gara simulata con Nasr.

    14:31 – Prova a recuperare il terreno perso stamane (solo un installation lap a 5 minuti dalla pausa pranzo) Jenson Button, autore ora del crono di 1.28.8

    14:30 - Torniamo in diretta con la pista che ha riaperto da pochi minuti, dopo l’interruzione dovuta all’incidente di Maldonado prima di curva 5. La Lotus ha colpito le barriere e il pilota non ha riportato conseguenze.

    Bottas detta il ritmo

    CLASSIFICA TEST BARCELLONA F1 2015

    Miglior tempo giovedì 26 febbraio: Massa, 1’23″500

    Miglior tempo venerdì 27 febbraio: Rosberg, 1’22″792

    Miglior tempo venerdì 28 febbraio: Hamilton, 1’23″022

    ultimo aggiornamento alle 12:20

    1º Valtteri Bottas Williams 1’23″063 -34

    2º Felipe Nasr Sauber 1’24″715 +01″652 -59

    3º Nico Rosberg Mercedes 1’25″186 +02″123 -47

    4º Sergio Pérez Force India 1’26″074 +03″011 -39

    5º Max Verstappen Toro Rosso 1’26″267 +03″204 -32

    6º Sebastian Vettel Ferrari 1’26″501 +03″438 -30

    7º Daniel Ricciardo Red Bull 1’26″587 +03″524 -10

    8º Pastor Maldonado Lotus 1’28″272 +05″209 -29

    9º Jenson Button McLaren

    12:17 – Altro stint breve di Nasr, da 24″8 scende a 24″7 con gomma morbida

    12:10 - Nasr (attivissimo oggi), monta un set di gomme morbide e si lancia alla ricerca del tempo: 1.24.852 è un ottimo riferimento, che ci dice anche qualcosa in più sul crono di Bottas, con ancora del margine.

    C’è 1″8 tra i due, ma anche mescole diverse, mentre il gap di 1 secondo a parità di mescola (23″8 contro 24″8) tradisce ancora un margine per la Williams.

    12:05 - A meno di un’ora dalla pausa pranzo, questo il contagiri dei vari piloti

    Nasr – 52

    Rosberg – 45

    Perez – 37

    Perez – 37

    Vettel – 36

    Bottas – 34

    Maldonado – 27

    Ricciardo – 10

    Button – 0

    11:50 – Simulazione di qualifica con gomme supersoft per Bottas, autore di 1.23.063, ovvero, 2 decimi più rapido di Massa ieri e 8 decimi di delta rispetto al tentativo con gomme morbide. Se questo dovesse essere il gap tra le specifiche e volessimo applicarlo ai tempi Mercedes – in un gioco tutto teorico – allora Rosberg avrebbe un potenziale da 22.0 o 21.9 a Barcellona.

    11:40 – Mancano 80 minuti al termine della sessione mattutina. Nasr è l’unico in pista e ha raggiunto il traguardo dei 50 giri. Oltre al bel tempo di Bottas (8 decimi da quello di Hamilton ieri con stessa gomma), dobbiamo segnalare l’inattività totale della McLaren, con problemi non meglio svelati, ma con la monoposto smontata sui cavalletti fino a un’ora fa e il guasto all’Ers della Red Bull, in attesa di capire se stanno sostituendo l’intera power unit o indagando per risolvere il problema senza un intervento radicale.

    11:32 – Bottas, su gomma morbida nuova, stacca un interessante 1.23.839, appena 6 decimi dal tempo di ieri firmato Massa ma con supermorbide. E’ il limite di cui è capace la Williams? Chissà

    11:31 – Continua a girare bene la Force India, con Perez che ottiene il miglior giro personale con gomme morbide: 1.26.4

    Guardando oltre i top team, quindi Mercedes, Williams, Ferrari e Red Bull, saranno Force India e Toro Rosso prevedibilmente a seguire, con possibili sorprese dalla Lotus.

    11:26 – Come di consueto, a voi qualche secondo video dei test, è Rosberg nella giornata di venerdì.

    11:20 – La temperatura ha raggiunto i 12° C nell’aria. L’attività in pista si concentra sulla verifica delle gomme su stint mediamente da 7 giri, come nel caso di Nasr con la Sauber

    11:09 - Arriva il miglior crono di questa mattina, lo fa Bottas con gomme medie prototipo e vale 1.25.099.

    Anche Vettel ribassa il tempo personale, fino a 1.26.501

    +++ Red Bull, problema all’Ers. Il team comunica che sta verificando le cause. Ecco spiegato lo stop di Ricciardo +++. Dovesse richiedersi la sostituzione della power unit, potremmo tranquillamente definire conclusa la mattinata di test per loro

    11:00 - Vettel finora ha girato con l’ala anteriore nuova, ci aspettiamo pertanto che sia stata validata e abbia dato i riscontri attesi in pista.

    10:46 - Solo Verstappen in pista al momento.

    10:43 – Sempre in termini di gomme medie 2015 e prototipo, Pirelli fa sapere che non ci sono differenze prestazionali, ma unicamente di materiali impiegati.

    10:39 – Diversi piloti girano sul 26. Vettel 26.6, Bottas 26.4 e Verstappen ora 26.2

    10:34 – Dalla Pirelli arriva un chiarimento importante: le gomme senza banda colorata adottate in questi giorni sono tutte delle medie sperimentali e non la specifica invernale. Quindi consideriamole alla stregua delle medie 2015, seppur con variazioni in corso d’opera e rivolte al 2016

    10:22 - Lo stop dura poco, Red Bull spinta di nuovo ai box e si riparte. Vettel, Rosberg e Maldonado riprendono la via della pista. Da segnalare il ritorno della Mercedes a una soluzione di monkey seat con ampie paratie laterali, dopo aver provato quella in stile Ferrari, con un singolo profilo ancorato al pilone di supporto dell’ala e privo di derive laterali.

    10:15 – Arriva la prima bandiera rossa a interrompere i test, dopo l1’25″186 di Rosberg. Ancora una volta la Red Bull si ferma appena uscita dalla pitlane box, era già capitato a Kvyat e allo stesso Ricciardo, che dà il “bis” anche oggi.

    10:09 - Vettel è al momento al settimo giro del suo run, con tempi da 1.28. Già gomme supersoft per Nasr, in precedenza e ora su uno stint più lungo

    9:57 - Perez e Vettel limano i rispettivi tempi fino a 1.28.0, Ricciardo fa meglio e ottiene 1.27.0, seguito da 26.5 (sta usando gomme non marcate)

    9:53 - In McLaren confermano l’indiscrezione di pochi minuti fa: sono impegnati in alcuni controlli di sistema e sperano di scendere in pista più tardi. Nel frattempo Rosberg ritocca il miglior tempo, ottenendo 1.25.277 sempre con gomme medie. A titolo riepilogativo, eccovi i giri di ieri e con quali mescole sono stati ottenuti.

    Hamilton (Mercedes) 76 giri- 1m23.022s -Soft

    Massa (Williams) 102 giri- 1m23.262s -Supersoft

    Raikkonen (Ferrari) 141 giri- 1m23.276s -Supersoft

    Sainz (Toro Rosso) 132 giri- 1m24.191s -Supersoft

    Grosjean (Lotus) 116 giri- 1m24.200s -Supersoft

    Ericsson (Sauber) 122 giri- 1m24.477s -Supersoft

    Hulkenberg (Force India) 157 giri- 1m24.939s -Supersoft

    Magnussen (McLaren) 39 giri- 1m25.225s -Soft

    Ricciardo (Red Bull) 128 giri- 1m25.742s -Medium

    9:45 - A parte in run di Rosberg da 11 giri, sembrano tutti concentrati in out-in e rilevazioni aerodinamiche, come in Lotus, che monta una rastrelliera dietro la ruota posteriore, per valutare il disturbo creato in un’area critica e vicina al diffusore.

    9:41 - Come consuetudine resteremo sull’attualità in pista anche oggi, tuttavia, essendo l’ultimo test prima di Melbourne, vorremmo anche le vostre impressioni, quelle che sono le previsioni di podio in vista dell’ultima gara, chi è apparso più in forma e chi con il progresso maggiore dal 2014, consapevoli che solo in Australia avremo una prima risposta

    9:32 - Rosberg ha iniziato subito con un long run e ha completato già 11 giri.

    Al box McLaren trapelano notizie del motore fuori dalla macchina, quindi non aspettiamoci alcun giro di Button a breve.

    9:22 - Vettel fa registrare il primo tempo di giornata, ma è un 1.31 poco significativo; meglio Rosberg, autore di 1.27.

    La progressione poi vede Vettel scendere a 29.8 e Rosberg a 25.678, ottenuto con gomme non marcate: può trattarsi delle medie sperimentali Pirelli o delle invernali

    9:11 – La temperatura è di 8° C nell’aria e tra i piloti che devono rispondere presente all’installation lap manca solo Button

    9:02- Primi installation lap per Vettel, Rosberg, Nasr e Bottas

    9:00 – Semaforo verde, sotto un cielo coperto e non esattamente promettente il meglio

    8:55 - Tra cinque minuti pitlane aperta. In McLaren tocca a Button girare. Ricordiamo anche l’impiego di Vettel, Ricciardo, Bottas, Maldonado, Nasr, Verstappen, Rosberg e il debutto sulla nuova Force India di Perez.

    8:00 - Buona domenica amici di Derapate.it. Anche oggi seguiremo in diretta l’ultima giornata di test a Barcellona. Si parte tra un’ora con il semaforo verde!