Test F1 2016, Ferrari SF16-H: Raikkonen non è preoccupato dall’affidabilità

da , il

    Test F1 2016, Ferrari SF16-H: Raikkonen non è preoccupato dall’affidabilità

    Non è stata una Ferrari SF16-H particolarmente brillante quella che ha girato con Kimi Raikkonen nella prima giornata della seconda settimana di test sul circuito di Barcellona. La stagione 2016 di Formula 1 prende sempre più una piega da fotocopia del 2015. Ma a dire questo sono solo gli addetti ai lavori. All’interno del box rosso, il lavoro procede come se davvero ci fosse in ballo un titolo mondiale da conquistare. Il tutto, va detto, al netto di qualche problemino di troppo sul fronte dell’affidabilità…

    CLICCA QUI per seguire la quarta giornata del live di test in diretta da Barcellona!

    Test F1 2016: fotogallery

    Ferrari F1 2016: problemi di affidabilità

    Kimi Raikkonen è stato protagonista con prove di tipo aerodinamiche e una serie di regolazioni al mattino, per proseguire al pomeriggio con un lavoro sugli assetti e le regolazioni elettroniche. Il finlandese ha completato in totale 72 giri il più veloce il 1.24.836. Sulla Ferrari SF16-H sono sempre state montate gomme a mescola Medium. L’intoppo più significativo è avvenuto verso le ore 15 quando la monoposto di Maranello si è fermata sul rettilineo principale a causa di un guasto alla trasmissione. La giornata si è conclusa con prove di partenza e sosta ai box.

    Raikkonen: “E’ tutto nella norma”

    “E’ normale avere qualche piccolo problema durante i test come è successo con il cambio oggi, ma non sono preoccupato perché abbiamo tempo per rimediare”, ha dichiarato Kimi Raikkonen su ferrari.com. In verità, la fragilità della Ferrari SF16-H messa a confronto con la granitica solidità della Mercedes W07 fa passare in secondo piano persino le ipotesi su quanto gap resti ancora da colmare per raggiungere i tedeschi.

    Raikkonen: “La macchina va bene”

    “Questo è lo scopo dei test, imparare provando cose differenti – ha aggiunto Iceman - Naturalmente dobbiamo fare ancora molto, ma in questo periodo dell’anno è la routine. Quando inizieranno le gare sarà un’altra storia. Sapremo presto cosa accadrà in Australia, ma per ora la macchina si comporta bene. Non so cosa stiano facendo gli altri team, i tempi sul giro possono variare in base all’utilizzo delle gomme e alla quantità di benzina, ma noi sappiamo quello che stiamo facendo e siamo soddisfatti del modo in cui si comporta la macchina. Penso che il pacchetto sia molto buono, il tempo ci dirà se questo è sufficiente”, ha ricordato il pilota della Ferrari.