Test F1 2017: Ferrari in “silenzio stampa”, Hamilton:”Mercedes una bestia”

Test F1 2017: Ferrari in “silenzio stampa”, Hamilton:”Mercedes una bestia”

    Test F1 2017: Ferrari in "silenzio stampa", Hamilton:"Mercedes già Ok"

    Cerchi qualche prima dichiarazione da parte della Ferrari dopo il primo giorno di test della stagione 2017 di Formula 1 e non trovi nulla. Vai vicino al box rosso e vedi sorrisi convinti, ma bocce cucite. Qui non si tratta di pretattica o di scaramanzia. Si tratta di sano e reale cinismo. In barba all’era della comunicazione a tutti i costi dove conta più il fatto di dire qualcosa indipendentemente da cosa si dica, in Ferrari hanno evitato persino le solite frasi di circostanza, lasciando la banale e ovvia incombenza a noi giornalisti. E’ un segnale. Un segnale che la batosta del 2016 ha lasciato ancora il livido. E basta. Tutto il resto non c’entra. Neppure il fatto che Sebastian Vettel ha girato alla grande senza intoppi tecnici. Ci sarà da esultare se la SF70H si mostrerà solida anche nei giorni a seguire, casomai. Chi parla e a briglia sciolta, invece, è Lewis Hamilton. Lui la batosta del 2016 pare averla assorbita ormai.

    Quel che è successo un anno fa ha segnato nel profondo la Ferrari ed ora a Maranello hanno scelto la linea del silenzio, dell’anteporre i fatti alle parole indipendentemente dal punto che i risultati siano a loro favore o meno. C’è la mano di Marchionne sicuramente dietro a questa scelta che un Arrivabene in formato “da gara” ha avallato con piacere. Lo stesso dicasi per Alberto Antonini capo ufficio stampa. Poi, se vogliamo proprio guardare i numeri della prima giornata di test 2017 sul circuito di Barcellona scopriamo che Vettel è stato il più veloce per larga parte della giornata ed alla fine è stato superato solo dalle Mercedes di Hamilton per un decimo ma con gomme Soft contro le Medium del tedesco.

    Lewis Hamilton ha già messo nel cassetto il fantasma di Nico Rosberg. La stagione 2017 lo vede ai nastri di partenza con un compagno di squadra molto malleabile ed una monoposto che pare nata sotto i migliori auspici. Bella, solida e veloce:“La vettura sembra fantastica e dà grandi sensazioni alla guida - ha dichiarato Hamilton ai giornalisti presenti a Barcellona - abbiamo completato molti giri e raccolto molti dati che serviranno a migliorarci. Tutti i punti della nostra lista sono stati spuntati. E’ stato bello anche mettere alla prova il mio fisico, quest’auto è più impegnativa… è una bestia! Le forze G sono elevate di 2 punti rispetto al solito e si va molto più veloci in curva. Le gomme, poi, durano di più senza decadere per cui immagino gare con una sola sosta con la possibilità di spingere dal primo all’ultimo giro”. Hamilton ha poi spiegato che, per il momento, al di là del miglior tempo registrato, la Mercedes non sta assolutamente cercando la prestazione assoluta.

    619

    PIÙ POPOLARI