Test F1 a Jerez del 11-12-2008: Massa commenta le gomme slick

Terza ed ultima giornata di test sul circuito di Jerez per il dicembre 2008 della Formula 1

da , il

    Si sono conclusi nel segno della Toro Rosso i test della Formula 1 sul circuito di Jerez. La scuderia faentina è stata grande protagonista con ben 3 piloti in pista e con la costante supremazia nella classifica dei tempi. Ad interessare gli appassionati, però, c’hanno pensato anche la nuova ala anteriore della McLaren e le prime impressioni di Felipe Massa sulle gomme slick.

    MASSA. Un loquace Felipe Massa ha incontrato i giornalisti al termine della sessione. Prima di partire per Montecarlo dove, assieme alla squadra Ferrari, ritirerà il premio per il campionato costruttori 2008 nella tradizionale serata di gala organizzata dalla FIA, il brasiliano ha commentato l’intenso lavoro svolto con le gomme slick:“Avevo voglia di vedere come erano le macchine con queste gomme e devo dire che c’è una bella differenza, soprattutto quando gli pneumatici sono usati per il sovrasterzo e per il minor carico aerodinamico. Va sottolineato peraltro - prosegue il vicecampione del mondo – che queste sono macchine ancora ibride, quindi con un bilanciamento non certo ottimale: sono sicuro che con la vettura del prossimo anno la situazione sarà diversa. Abbiamo dovuto cambiare il nostro stile di guida, ora con le gomme usate è più difficile controllare la macchina”. Massa non si tra indietro neanche quando gli chiedono un parere estetico sulle nuove vetture:“Le monoposto saranno più brutte? Direi di sì, per quello che abbiamo visto l’anno prossimo sembrerà di essere tornati indietro di più di dieci anni ma poi alla fine non è la bellezza che conta”.

    MCLAREN. Per il secondo giorno consecutivo la vettura di Woking è scesa in pista con la nuova ala anteriore. A tal proposito è interessante osservare come la soluzione degli inglesi sia decisamente più elegante rispetto a quella proposta dalla BMW Sauber. I flap della McLaren sono curvi e sembrano far passare più aria tra le ruote anteriori piuttosto che colpirle come avviene per i bavaresi. Da notare, inoltre, che la vettura del test è stata spruzzata con una vernice ad olio verde per segnare il flusso d’aria attorno al corpo vettura. Questo metodo è spesso utilizzato nelle simulazioni in galleria del vento. La scelta di riproporlo anche in pista significa chiaramente che i tecnici di Ron Dennis volevano verificare sul campo le indicazioni avute in fabbrica. Della serie: nulla è lasciato al caso.

    I TEMPI. Per la terza volta consecutiva, è stato Sebastien Buemi il vincitore della sfida in famiglia con Sato e Bourdais (il francese stavolta non ha girato). Dietro la coppia della Toro Rosso si piazzano nell’ordine Heikki Kovalainen (con la nuova ala anteriore), Raikkonen, Massa, Alonso, Rosberg, De La Rosa (Kers), Kubica e Klien.

    Test F1 a Jerez del 11-12-2008: risultati e classifica dei tempi

    1. Buemi Toro Rosso-Ferrari (B) 1:17.258 139

    2. Sato Toro Rosso-Ferrari (B) 1:17.520 119

    3. Kovalainen McLaren-Mercedes (B) 1:18.049 96

    4. Raikkonen Ferrari (B) 1:18.782 82

    5. Massa Ferrari (B) 1:19.050 72

    6. Alonso Renault (B) 1:19.319 124

    7. Rosberg Williams-Toyota (B) 1:19.388 130

    8. de la Rosa McLaren-Mercedes (B) 1:19.499 47

    9. Kubica BMW-Sauber (B) 1:19.559 134

    10. Klien BMW-Sauber (B) 1:19.738 101

    Foto: gpupdate