Test F1 a Jerez: Ferrari-Mercedes, lotta aperta

Ferrari contro Mercedes, Schumacher contro Alonso

da , il

    Nella seconda giornata di test sul circuito di Jerez, la prima vera su pista asciutta, è la Sauber di Kamui Kobayashi a chiudere con il miglior tempo davanti alla Toro Rosso di Sebastien Buemi. Gli attesi protagonisti del mondiale sono dietro. Jenson Button è terzo, Michael Schumacher sesto e Fernando Alonso con la Ferrari non va oltre il settimo tempo. Anche stavolta, però, conviene valutare il lavoro svolto da ciascun team prima di lanciarsi in facili proclami. In questo senso Ferrari e Mercedes hanno di che dirsi soddisfatte. Va meno bene alla debuttante Virgin ed alla McLaren!

    TEST F1. Kamui Kobayashi tiene ancora alto il nome della Sauber chiudendo in vetta la seconda giornata di test a Jerez de la Frontera. Dietro di lui, a meno di un decimo, si piazza la Toro Rosso di Buemi. Terzo e quarto rispettivamente Jenson Button e Nico Hulkenberg entrambi colpiti da problemi tecnici nell’arco della sessione. Per il campione del mondo, finalmente a proprio agio nell’abitacolo, si è trattato semplicemente dell’accensione di una spia della sua McLaren e, per precauzione, è stato preferito non rimandarlo in pista. Liuzzi, quinto con la Force India, si tiene dietro Schumacher, Alonso, Kubica, Webber e Glock. Per l’australiano questo è stato il primo vero giorno di lavoro. Il tedesco di Richard Branson ha concluso anzitempo le prove per un cedimento dell’ala anteriore non riparata causa mancanza di pezzi di ricambio. Ecco cosa succede quando si progettano le macchine solo al computer…

    SAUBER F1. “E’ stata una buona giornata – ha dichiarato Giampaolo Dall’Ara, capo degli ingegneri in pista della Sauber – al mattino abbiamo fatto dei test aerodinamici mentre nel pomeriggio ci siamo concentrati sugli assetti e la valutazione degli pneumatici”. Il tecnico italiano ha confermato che, dopo aver girato a serbatoi pieni, verso fine sessione Kobayashi ha potuto spingere con macchina leggera. Ciò non toglie che è da Valencia che la ex-BMW dà segnali importanti a livello di competitività.

    SCHUMACHER-ALONSO. Alonso si dice molto soddisfatto della maneggevolezza e dell’affidabilità della Ferrari F10 che si conferma ancora quella con più chilometri sulle spalle. Lo spagnolo si gode la costanza e la facilità con la quale sono venuti ottimi tempi sul giro in assetto da gara. Michael Schumacher non vuole essere da meno. Infatti, gli è davanti:“Sono contento. Oggi abbiamo portato a termine il nostro programma senza intoppi – ha raccontato il tedesco – è importante in questa fase trovare l’affidabilità e conoscere a fondo il comportamento della monoposto”. Per oggi è previsto un peggioramento delle condizioni meteo.

    Test F1 a Jerez del 11-02-2010: classifica tempi e giri percorsi

    1. Kamui Kobayashi, BMW Sauber, 1:19.950, 103 Laps

    2. Sebastien Buemi, Toro Rosso, 1:20.026, 121 Laps

    3. Jenson Button, McLaren, 1:20.618, 83 Laps

    4. Nico Hulkenberg, Williams, 1:20.629, 67 Laps

    5. Vitantonio Liuzzi, Force India, 1:20.754, 80 Laps

    6. Michael Schumacher, Mercedes GP, 1:21.083, 124 Laps

    7. Fernando Alonso, Ferrari, 1:21.424, 129 Laps

    8. Robert Kubica, Renault, 1:22.003, 103 Laps

    9. Mark Webber, Red Bull, 1:22.043, 99 Laps

    10. Timo Glock, Virgin, 1:29.964, 11 Laps