Test IRTA: Hayden ipoteca la vittoria, la BMW e …le Michelin?

Test IRTA: Hayden ipoteca la vittoria (e la BMW)?

da , il

    nicky hayden

    Dovevano essere le Bridgestone a dettar legge.

    E invece…

    Il sabato 16 febbraio si chiude con due eventi: il compleanno di Valentino Rossi (ricordato soprattutto in Italia) e la vittoria conquistata da Nicky Hayden sul circuito di Jerez de la Frontera.

    Tra i due litiganti il terzo gode. E va a finire che tra Valentino Rossi e Casey Stoner, apertamente contendenti, finisca per farsi largo il pilota americano ex Campione del Mondo 2006.

    A completare lo smacco, si aggiunge il fatto che il pilota a stelle e strisce “calzi scarpette” ben diverse dagli altri due…

    E’ la Michelin, quindi, che tocca la vetta di questa giornata di test, relegando Valentino e Casey in ottava e nona posizione, e facendo volare il pilota della casa alata al primo posto con un tempo di 1`39“200.

    La Honda RC212V sembra convincere molto più di quanto non avesse fatto l’anno scorso e viene da chiedersi quanto contino le nuove soluzioni tecniche rispetto allo sviluppo fatto da Hayden piuttosto che dal pilota di Sabadell che oggi, reduce dall’intervento alla mano destra, ha percorso poco più di 35 giri con un best lap di 1`41″352.

    Ok anche De Puniet, motivatissimo in questo 2008 e capace di risultati da tener d’occhio, in terza posizione Jorge Lorenzo sempre gommato Michelin. A seguire Loris Capirossi in 11esima posizione, NI per Melandri solo tredicesimo.

    RISULTATI TEST MOTOGP – JEREZ de la FRONTERA

    1. Hayden (Honda-Repsol) 1.39.200 al 84° (107)

    2. De Puniet (Honda-LCR) 1.39.444 al 82° (82)

    3. Lorenzo (Yamaha-Fiat) 1.39.528 al 94° (94)

    4. Edwards (Yamaha-Tech 3) 1.39.629 al 78° (78)

    5. Toseland (Yamaha-Tech3) 1.39.678 al 91° (91)

    6. De Angelis (Honda-San Carlo) 1.40.165 al 72° (75)

    7. Nakano (Honda-San Carlo) 1.40.192 al 76° (82)

    8. Rossi (Yamaha-Fiat) 1.40.641 all’32° (92)

    9. Stoner (Ducati-Marlboro) 1.40.651 al 59° (66)

    10. Dovizioso (Honda-Scot) 1.40.767 al 43° (58)

    11. Capirossi (Suzuki-Rizla) 1.40.843 al 64° (64)

    12. Pedrosa (Honda-Repsol) 1.41.352 al 37° (37)

    13. Melandri (Ducati-Marlboro) 1.41.392 al 79° (83)

    14. Elias (Ducati-Alice) 1.41.703 al 76° (91)

    15. Vermeulen (Suzuki-Rizla) 1.41.763 al 59° (79)

    16. West (Kawasaki-Monster) 1.41.821 al 27° (83)

    17. Hopkins (Kawasaki-Monster) 1.41.901 al 12° (28)

    18. Jacque (KawasakI) 1.42.557 al 36° (67)

    19. Canepa (Ducati) 1.42.652 al 45° (61)

    20. Guintoli (Ducati-Alice) 1.42.698 al 65° (68)

    21. Guareschi (Ducati) 1.43.435 al 61° (67)