Test Jerez F1 2015, giornata 4: Raikkonen c’è, Ferrari ancora davanti [FOTO e VIDEO]

Ultima giornata di test a Jerez per la Formula 1, ed è ancora la Ferrari a stupire. Raikkonen il migliore, tanti giri per lui, al pari di Hamilton. Difficoltà per Red Bull e McLaren. La sintesi di giornata, con video, tempi e foto

da , il

    Tre su quattro. Contano nulla, verissimo, ma almeno danno modo di sognare, parlare, immaginare cosa farà la Ferrari SF15-T nel mondiale che partirà a marzo. Kimi Raikkonen chiude in testa l’ultima giornata di test a Jerez, ottenendo il miglior tempo in assoluto della quattro giorni, meglio anche di Vettel, seppur di pochi centesimi.

    Ferrari a parte, che oggi ha trovato anche una buona affidabilità, passando la boa dei 100 giri, da segnalare la consueta Mercedes macina-chilometri, rallentata al mattino da quello che dovrebbe essere stato un errore di Hamilton alla chicane. Nulla di che, in confronto con i guai all’Ers patiti dalla Red Bull e le vicissitudini varie in McLaren, dove la pompa del carburante ha fermato Button, con 35 giri all’attivo. Sempre meglio dei 6 o poco più dei giorni scorsi.

    AAA – Affidabilità cercasi

    paratia ala anteriore ferrari sf15 t

    «Jerez ti mette le ali» potrebbe essere lo slogan della rossa per i tifosi, ma il basso profilo è più che mai obbligatorio, tanto più che Melbourne è lontana e Barcellona vedrà i primi pacchetti di novità sulle monoposto. Essere davanti oggi non conta nulla, ma fa morale.

    Nota di merito per la Toro Rosso, precisa come un orologio e sufficientemente solida, poi ha trovato un Verstappen bravo a non commettere nemmeno un errore e portarsi a casa la pagnotta vista la mole di giri inanellati. Appuntamento adesso al Montmelo, dove ci sarà chi dovrà battere un colpo deciso, specialmente Red Bull e McLaren Honda, visto che non si può vivere di amarcord, ricordi, e storia: servono prestazioni e risultati, affidabilità e costanza. Li troveranno i giapponesi. Si spera.

    CLASSIFICA TEMPI

    Miglior tempo 1 febbraio: 1’22″620, Vettel (medie)

    Miglior tempo 2 febbraio: 1’20″984, Vettel (medie)

    Miglior tempo 3 febbraio: 1’21″545, Nasr (morbide)

    1º Kimi Raikkonen Ferrari 1’20″841

    2º Marcus Ericsson Sauber 1’22″019 +01″178

    3º Lewis Hamilton Mercedes 1’22″172 +01″331

    4º Max Verstappen Toro Rosso 1’22″553 +01″712

    5º Felipe Massa Williams 1’23″116 +02″275

    6º Romain Grosjean Lotus 1’23″802 +02″961

    7º Daniil Kvyat Red Bull 1’23″975 +03″134

    8º Jenson Button McLaren 1’27″660 +06″819

    a cura di: @fabianopolimeni

    16:50 – Ancora bandiera rossa. Ericsson era stato il primo a ripartire, si è fermato alla curva Nieto senza benzina.

    16:47 - Si riparte per gli ultimi 10 minuti e poco più di prove a Jerez

    16:45 – Bandiera rossa. In uscita dall’ultima curva qualcosa è finita in pista e dev’essere rimossa. Non sembra si tratti di un pezzo di monoposto.

    16:39 - Seppur non senza problemi (all’Ers, in mattinata), Kvyat raggiunge quota 60 giri e migliora il suo 1.24: fa 1.23.975

    LE MONOPOSTO IN PISTA NELLA PRIMA GIORNATA

    16:33 - Migliora ancora Ericsson, ma resta a +1.1 da Raikkonen. Ultimo tentativo dello svedese: 1.22.019.

    Raikkonen e Hamilton tornano a loro volta sul circuito, con gomme medie. Manca poco meno di mezz’ora alla chiusura di questa prima sessione di test invernali

    16:21 – Assaggio di morbide anche per un attento Verstappen, autore di tanti tanti giri e senza errori

    16:17 – Grazie alle morbide, Ericsson ha girato in 22.388, terzo tempo di giornata al momento. Con il passare delle tornate, i tempi di Raikkonen (ora sul 21.1) acquistano valore, perché significa che ha benzina per più passaggi e non si trattava di un giro secco alla ricerca del crono.

    16:10 – Due parziali record di Raikkonen, che chiude i 20.9 e poi fa 21.1: questa volta due giri veloci di seguito.

    16:04 – In McLaren test finiti. La pompa del carburante non si farà in tempo a cambiarla. Appuntamento a Barcellona.

    15:55 – E’ ufficiale: prove finite per la Lotus. Confermato il problema alla power unit.

    15:52 - Dopo una fase tranquilla, nella quale Hamilton è tornato in azione e ha superato i 100 giri, Raikkonen ha fatto un’altra sequenza su gomme morbide, ottenendo “solo” 21.1. Per il tipo d’asfalto e le temperature, potrebbero non essere la specifica più veloce. E di certo tutto cercano in Ferrari, tranne che un giro a serbatoio vuoto. Piuttosto, si staranno effettuando comparative sul comportamento delle varie mescole e le diverse reazioni della macchina

    15:36 – 1’20″841, questo il crono di Raikkonen in uno stint da 3 giri. Solo 7 decimi di miglioramento rispetto alle gomme medie, certo non può dirsi un giro a tutta.

    In McLaren confermano: problemi alla pompa del carburante. Proveranno a riparare il guasto.

    15:31 – Raikkonen ha montato le gomme morbide. Occhio al tempo. Vettel finora ha girato in 1.20.9 con le medie

    15:27 – Un’indiscrezione dai media spagnoli vuole la McLaren ferma ai box e con i test conclusi. Al momento la macchina è sui cavalletti e di certo non uscirà a breve. L’ultimo tentativo ha visto Button fermarsi al termine della corsia box.

    15:23 - Momento di tranquillità in pista. Solo Ericsson in azione

    15:16 – Massa, Ericsson e Hamilton sono gli unici in pista. Massa ha migliorato il suo crono con gomme medie, Hamilton si approssima a quota 100 giri

    15:06 – Stamane abbiamo segnalato il cambio concettuale nel disegno della paratia esterna dell’ala anteriore in Ferrari. Un’immagine più chiara conferma la presenza di un profilo molto aperto verso l’esterno e con uno sfogo che va in controtendenza con le aperture del 2014, funzionali a trasferire aria dalla parte esterna della paratia verso l’interno, al contrario della soluzione odierna.

    15:00 – Con 1.22.497 Hamilton è secondo, sta girando con gomme medie. Le stesse usate da Raikkonen per fare l’1.21.5

    14:58 - Riportando le sensazioni di chi ha osservato il comportamento della Ferrari da bordo pista, l’impressione unanime è che l’inserimento in curva sia migliorato. Un aspetto che se confermato quando si farà sul serio davvero, aiuterebbe tantissimo lo stile di guida di Raikkonen.

    Quanto a Vettel, ricordiamo invece che l’anno scorso ha sofferto tantissimo la poca stabilità (rispetto agli standard con scarichi soffiati) della Red Bull: sarà cruciale avere una SF15-T equilibrata e bilanciata su entrambi gli assi.

    14:55 - E restando in Sauber, il team comunica che dopo aver effettuato dei lavori per affinare l’assetto della monoposto, adesso Ericsson lavorerà per raccogliere dati relativi all’aerodinamica.

    14:50 – Una curiosità sulla velocità massima a Jerez, registrata sul rettilineo di partenza: la Sauber passa a 288 orari con Ericsson.

    14:46 – +++ Prove finite per la Lotus. Un problema alla power unit Mercedes blocca la E23 +++

    14:43 – A Jerez, dopo l’asfalto umido del mattino, splende il sole e abbiamo 19° C sull’asfalto, 12° C l’ambiente

    14:37 - Non brilla ancora nei tempi, ma Hamilton ha comunque fatto un ottimo stint sul piede del 24 alto. Altra notizia interessante riguarda la Toro Rosso. Il direttore tecnico ha svelato come la monoposto che vedremo a Melbourne sarà molto diversa, a partire dal musetto. Stanno lavorando in galleria del vento e un primo pacchetto di sviluppo verrà portato al debutto a Barcellona nell’ultima sessione di test.

    14:30 - Torniamo a raccontare in diretta i test da Jerez. Nelle due ore in cui non siamo stati collegati, da raccontare alcuni passaggi chiave. Button ha girato con una buona continuità, ribassando i suoi tempi fino a toccare l’1.27. Pochi minuti fa, invece, abbiamo appreso che è stato costretto a fermarsi ai box per un problema relativo al livello d’olio nel motore. Kvyat è anche lui tornato in azione alle 13:15, una volta risolti i guai all’Ers.

    Molto bene Raikkonen, protagonista di un tempo di 1.21 con gomme medie e attuale miglior crono di giornata.

    Contagiri 14:30

    Hamilton – 78

    Verstappen – 72

    Raikkonen – 61

    Ericsson – 53

    Grosjean – 53

    Massa – 41

    Kvyat – 35

    Button – 31

    Guai all’Ers per Kvyat al mattino

    ala anteriore ferrari sf15 t

    CLASSIFICA TEMPI

    Miglior tempo 1 febbraio: 1’22″620, Vettel (medie)

    Miglior tempo 2 febbraio: 1’20″984, Vettel (medie)

    Miglior tempo 3 febbraio: 1’21″545, Nasr (morbide)

    aggiornamento alle 12:20

    1 Kimi Raikkonen -Ferrari- 1.23.200

    2 Max Verstappen -Toro Rosso- 1.24.321 +1.121

    3 Felipe Massa -Williams- 1.25.136 +1.936

    4 Romain Grosjean -Lotus- 1.25.146 +1.946

    5 Lewis Hamilton -Mercedes- 1.26.111 +2.911

    6 Marcus Ericsson -Sauber- 1.26.184 +2.984

    7 Jenson Button -McLaren- 1.30.706 +7.506

    8 Daniil Kvyat -Red Bull- 1.37.195 +13.995

    La mattinata di Jerez ha visto svettare Raikkonen, autore del miglior tempo con gomme dure e pista che si è asciugata nel corso delle ore, dopo un avvio con gomme da bagnato. Vanno registrate le conferme in termini di affidabilità della Toro Rosso, seconda con Verstappen, e gli intoppi in Mercedes, dove Hamilton si è fermato in pista per un non meglio precisato problema.

    Poche tornate in McLaren, mentre Kvyat con la Red Bull ha pagato la scarsa affidabilità dell’energy recovery system della power unit Renault.

    12:19 – Per Kvyat si è trattato di un guasto all’Ers, comunica la Red Bull. Contano di mandarlo in pista al più presto

    12:12 - Per un Button che fa una sequenza di tre giri con il crono di 1.30.7, c’è un Raikkonen sul piede del 23.200, nuovo riferimento di giornata, questa volta ottenuto con le gomme dure.

    Progressi anche per Grosjean, autore di 25.1 e terzo in classifica.

    12:06 - Button e Raikkonen si uniscono a Verstappen. Ancora nessuna notizia di Kvyat, dopo il problema avuto a inizio mattinata sulla Red Bull. Per il russo non sono stati certo due giorni produttivi al volante della RB11, ricordiamo come nel primo giro lunedì abbia danneggiato l’ala anteriore e sia stato costretto a trascorrere la giornata con degli out-in

    12:04 - Su Jerez è scesa la quiete. Solo Verstappen ha girato negli ultimi minuti, migliorando il suo tempo.

    11:52 - Hamilton è tornato in pista.

    +++ PAGATA L’ISCRIZIONE AL MONDIALE 2015 DA PARTE DELLA EX MARUSSIA +++

    11:39 – Da registrare i primi 3 giri oltre l’installation lap di Button: 1.30 il suo crono al momento. Di nuovo ai box adesso.

    Miglioramento per Grosjean: 1.26.0

    11:34 - Rapidi miglioramenti per tutti, la classifica tempi è in evoluzione e Raikkonen guida con un 1.23

    11:30 – Subito 1.24.7 per Verstappen, miglior tempo al momento

    11:25 - Bandiera verde, si riparte. Verstappen il primo in azione, seguito da Grosjean, Raikkonen e MAssa

    11:18 - In McLaren stanno lavorando sulla power unit e hanno rimosso il fondo. Quanto alla Red Bull, ancora nessuna notizia in merito allo stop di Kvyat. Hamilton si è fermato con la Mercedes intraversata in uscita dalla chicane prima delle ultime due curve. Speriamo di saperne di più sulle cause a breve.

    11:13 – +++ Seconda bandiera rossa di giornata. Hamilton fermo alla chicane +++

    Contagiri alle 11:00

    Hamilton – 36

    Verstappen – 28

    Ericsson – 21

    Raikkonen – 21

    Grosjean – 8

    Kvyat – 8

    Massa – 4

    Button – 1

    11:05 – Un secondo particolare che vogliamo mostrarvi, sebbene si tratti di un’area che cambierà ancora parecchio fino a Melbourne, è legato all’alettone anteriore. Lo scorso anno vennero provate diverse aperture sulle paratie laterali, per incanalare i flussi verso l’interno, insieme a piccoli profili sul bordo superiore. A Jerez la SF15-T gira con una configurazione più semplice, la paratia è molto svergolata verso l’esterno (linee gialle) e manca qualsiasi apertura (cerchio bianco).

    10:58 – Una delle novità della SF15-T rispetto alla F14-T riguarda la presenza di una sottile presa d’aria al di sotto dell’airscope e appena dietro il poggiatesta del pilota. Sembra in tutto e per tutto il riposizionamento di quella presa collocata l’anno scorso nella parte alta, dietro la telecamera sul roll-hoop.

    presa aria ferrari sf15 t

    10:53 - Buona la progressione di Raikkonen, proseguono i giri e fa prima 25.4, seguito da 25.2: miglior tempo finora.

    10:49 - Anche per Raikkonen ci sono gomme medie e si porta subito a 4 decimi da Hamilton.

    10:46 - Hamilton continua a girare con le medie e scende fino a 27.3, seguito da 26.9 e con quasi 30 giri all’attivo; in McLaren accendono (ancora) il motore, vedremo se Button andrà in pista

    10:38 - Passato alle medie, Hamilton fa il miglior tempo: 1.27.943, dopo un 1.28 iniziale. La temperatura ha raggiunto i 9° C nell’aria, con l’asfalto a 12° C.

    10:31 – Hamilton è su uno stint interessante, 9 giri finora con le intermedie e un tempo di 1.35

    10:28 - Raikkonen scende in pista e fa subito 1.33, Hamilton invece ottiene 1.38. Indietro il lavoro McLaren, con la copertura del motore smontata e nessun indizio che a breve Button possa scendere in pista

    10:23 – Ericsson gira con gomme dure. E’ il primo a montare quelle da asciutto

    10:19 – Verstappen passa quota 15 giri e ribassa il miglior tempo fino a 1.35. Sauber, Lotus e Mercedes twittano che aspetteranno l’asciugarsi della pista prima di tornare in azione

    10:15 - Oltre a Verstappen non c’è molto movimento in pista. Per Hamilton alcune prove di partenza e nient’altro. In Ferrari nemmeno l’ombra di Raikkonen. E’ probabile che si attenda un miglioramento deciso della pista per poter montare le gomme da asciutto

    10:03- In pista abbiamo Verstappen ed Ericsson, quest’ultimo al volante di una Sauber molto affidabile nei tre giorni precedenti. L’olandese della Toro Rosso migliora di 2 centesimi il tempo di Kvyat e va in testa

    10:00 – Si torna a parlare della Marussia a Jerez. Ed emerge un comunicato attraverso il quale si fa presente di aver raggiunto un accordo con i creditori, affinché il team riprenda le attività e i debiti da saldare vengano spostati in avanti con un programma di ristrutturazione. Così facendo, sempre secondo la nota di Rossiter (uno degli amministratori in questa fase) Marussia avrebbe i 30 milioni di sterline derivanti dal premio 2014. L’obiettivo è partecipare alla prima gara in Australia.

    9:58 - Riprendono i test, la Red Bull è tornata ai box

    9:53 - via Twitter, la McLaren comunica che attenderanno l’asciugarsi della pista prima di mandare di nuovo fuori Button

    9:50 – Un problema meccanico ha fermato Kvyat. Ieri, ricordiamo, è stata sostituita la power unit. Non certo un avvio di test incoraggiante per la Red Bull in termini di affidabilità

    9:47 – Bandiera rossa. Fermo Kvyat

    9:46 – Intanto, una breve clip di Rosberg ieri

    9:44 – Niente da fare per il long run della Mercedes: Hamilton torna ai box

    9:40 - Hamilton sembra pronto per iniziare una simulazione di gara. In precedenza ha effettuato prove di partenza dalla pitlane. Vedremo se partirà il long run. L’asfalto richiede ancora gomme da bagnato intermedie

    9:35 - Button è riuscito a partire e iniziare con l’installation lap

    9:31 - Hamilton, Ericsson e Massa sono i piloti impegnati al momento in pista. Nulla da segnalare relativamente ai tempi

    9:27 – Era pronto a uscire dai box Button, ma i meccanici hanno riportato dentro la MP4/30 con il motore spento. Il ritorno dell’accoppiata McLaren-Honda è stato finora riempito di memorie dal passato e storia, un’operazione nostalgia che, però, in Formula 1 non porta nulla.

    9:25 - Fase di stallo in pista. Diamo uno sguardo alla nuova Williams, che sfoggia due diverse griglie di sfogo dell’aria, probabilmente per ventilare delle centraline posizionate ai lati del cockpit e appena dietro il casco del pilota.

    Test Jerez F1 2015 (3)

    9:18 - Le condizioni dell’asfalto sono ancora difficili e i piloti preferiscono girare con le intermedie. Kvyat, intanto, fa 1.37.7 e migliora il tempo di Ericsson, pur restando lontanissimo da riferimenti interessanti

    9:10 - Ericsson fa il giro d’istallazione e prosegue, chiudendo il primo passaggio cronometrato in 1.58.

    Anche Grosjean inizia i test, resta solo Button ai box. Ieri sulla macchina guidata da Alonso è stato utilizzato un nuovo motore, come confermato dal team.

    9:06 - Installation lap per Ericsson, Verstappen, Raikkonen e Hamilton, quest’ultimo con la rastrelliera nella zona posteriore davanti alle ruote, per verificare l’andamento dei flussi verso la parte superiore del diffusore

    9:00 – Grosjean è al debutto sulla Lotus, dopo che Maldonado ha coperto i primi giri con la E23. Chi è assente qui a Jerez e si presenterà a Barcellona solo con la monoposto vecchia, è la Force India. Il team di Mallya è in gran ritardo, tanto da posticipare il debutto della nuova macchina all’ultimo test prima della partenza per l’Australia. Bob Fernley ha spiegato delle difficoltà con i fornitori, assicurando tuttavia che il telaio è già pronto e non è a rischio la partecipazione alla prima gara.

    8:55 - Tra 5 minuti sarà semaforo verde a Jerez, dove il sole fa capolino tra le nuvole e si preannuncia una giornata interessante di prove. Ricordiamo i piloti in azione oggi:

    Ferrari, Raikkonen

    McLaren, Button

    Toro Rosso, Verstappen

    Red Bull, Kvyat

    Sauber, Ericsson

    Mercedes, Hamilton

    Williams, Massa

    Lotus, Grosjean

    8:00 – Amici appassionati, benvenuti a un’altra giornata di test in diretta. A Jerez si chiude la prima sessione invernale e saremo pronti a raccontarla dalle 9:00 alle 17:00. Come di consueto, vi aspettiamo numerosi a commentare e dire la vostra su quanto emergerà dalla pista.