Test Mugello F1 2012: il programma della Ferrari è con Alonso e Massa

Formula 1: il programma dei test al Mugello di F1 2012 dei giorni 1, 2 e 3 maggio prevede due giorni per Alonso ed uno per Massa

da , il

    test mugello f1 2012 - ferrari, alonso e massa

    A differenza di quanto sembrino intenzionati a fare altri team, la Ferrari si prepara ai test di Formula 1 del Mugello in programma dal giorno 1 al 3 maggio 2012 puntando sui titolari: Fernando Alonso girerà martedì 1 e giovedì 3 mentre Felipe Massa dovrà accontentarsi del solo mercoledì 2. Sarà l’ultima occasione della stagione per effettuare delle prove al di fuori dei normali weekend di gara. Inutile dire che si tratta di un evento importantissimo tanto per gli appassionati italiani di motori quanto per i tecnici al lavoro sulla bizzosa F2012 i quali proveranno a trovare il bandolo della matassa. Per gli appassionati del Cavallino Rampante iscritti agli Scuderia Ferrari Club è, inoltre, previsto per il 30 aprile il “Passion Day” dove sbizzarrirsi tra giri di pista, incontri con i piloti, prove di pit stop, gare su kart e simulatori. Eccetera. Il costo del biglietto per assistere ai test di F1 disponibile in prevendita, varia da un minimo di 21,5 Euro per i prati ad un massimo di 42 Euro per tribuna Centrale e Biondetti Silver. L’accesso alla tribuna Centrale Bronze costa 31,5 Euro.

    Test Mugello F1 2012, Ferrari senza riserve

    Non solo la McLaren ha deciso di tenere a casa i piloti titolari prima che Hamilton puntasse i piedi. Via via che il programma dei test al Mugello si va componendo, scopriamo che numerosissimi team faranno girare, almeno in uno dei tre giorni a disposizione, il loro test driver. La Ferrari non ci pensa affatto. Anche perché il proprio collaudatore di punta, Jules Bianchi, è già contemporaneamente impegnato con la Force India. Per cui pista libera a Fernando Alonso e Felipe Massa con lo spagnolo che avrà a disposizione la Ferrari F2012 per due giorni contro l’unico del brasiliano. Non stupiamoci di questo squilibrio. La classifica parla chiaro. Tanto quanto i risultati dei primi 4 GP dell’anno. Che ci siano gerarchie all’interno del box, inoltre, è stato lo stesso Stefano Domenicali ad ammetterlo quando ha dichiarato qualcosa del tipo “Felipe deve imparare da Alonso. Deve capire che non può sfidarlo”. Più chiaro di così! C’è molta attesa per le novità tecniche che saranno portate in pista. I ben informati assicurano che molte sorprese saranno tenute nascoste fino al GP di Spagna. Al Mugello si rivedranno gli scarichi più evoluti accantonati durante i test pre-stagionali e probabilmente il sistema F-Duct in stile Mercedes.

    Ferrari: Alonso difende Massa

    In questo clima di sfiducia nei confronti di Felipe Massa, interviene addirittura Fernando Alonso per tirare su il morale del proprio compagno di box:“In Bahrain ha fatto una grande partenza ed ha chiuso a punti facendo una super-gara – ha detto lo spagnolo – ma le sue doti non le scopriamo adesso. Non deve dimostrare nulla”.

    Ferrari: James Key prossimo acquisto?

    Secondo la Gazzetta, sta per arrivare un altro nome pesante all’interno della famiglia Ferrari. Si tratta di James Key, vale a dire il direttore tecnico che ha firmato il progetto Sauber C31 e che ha lasciato il team elvetico prima dell’inizio della stagione 2012. Attualmente il 40enne britannico è impegnato in un progetto Lotus nei prototipi ma una chiamata da Maranello potrebbe farlo arrivare presto in Italia. La Sauber di quest’anno ha stupito per il geniale sistema di scarichi che è stato in fretta copiato da molti altri team. Key godrebbe di un facile ambientamento una volta arrivato alla corte di Montezemolo poiché molte componenti della Sauber (vedi motore, cambio e Kers) sono fornite proprio dall’azienda del Cavallino Rampante.