Test Pirelli F1 2016: FIA vigilerà su Ferrari, McLaren e Red Bull

Test Pirelli F1 2016: FIA vigilerà su Ferrari, McLaren e Red Bull

    Test Pirelli F1 2016: ispettori FIA vigileranno su Ferrari, McLaren e Red Bull

    Nei giorni 25 e 26 gennaio sul circuito del Paul Ricard, sono in programma i primi test della stagione 2016 di Formula 1. Niente di eclatante, però. Si farà sul serio solo dal 22 febbraio a Barcellona. L’uscita in terra francese è incentrata semplicemente sul testare gli pneumatici Pirelli da bagnato. I team coinvolti sono Ferrari, McLaren e Red Bull. Al fine di evitare polemiche su presunti favoreggiamenti e/o vantaggio tratti da questo test, la FIA ha reso noto che invierà i propri commissari. L’obiettivo della due giorni di prove, infatti, è solo quello di aiutare la Pirelli nello sviluppo degli pneumatici da “bagnato estremo” e quelli di tipo “intermedio”.

    In una nota ufficiale, la FIA ha spiegato come intende agire durante i due giorni di test dedicati alla gomme Pirelli da bagnato per la stagione 2016 di F1:“Ci sarà un rappresente della FIA nel box per osservare i lavori e potrà avere accesso a tutte le comunicazioni radio”. Ricordiamo che la vetture avranno solo specifiche dello scorso anno e non sarà concesso effettuare variazioni all’assetto. “I report finali saranno divulgati in forma anonima e riporteranno i tempi sul giro nei vari settori e le comparazioni tra pneumatico base e prototipo per poter verificare l’eventuale aumento di aderenza, il mantenimento della prestazione, la durata della finestra operativa e la riduzione del sovrasterzo”, conclude il comunicato di Place de la Concorde.

    All’appello Pirelli per i test sul bagnato manca la Mercedes. I tedeschi, però, minimizzano:“Non c’è nessun problema per noi. Siamo felici che siano altri a portare avanti questo discorso”, ha dichiarato un portavoce della scuderia a gpupdate.net. Probabilmente le squadre non lasceranno il Paul Ricard con un bottino di dati, ma l’esperienza sarà utile ai piloti per migliorare il loro feeling con queste gomme in prospettiva campionato. Non a caso, soddisfacendo la richiesta esplicita della Pirelli, la Red Bull ha confermato che porterà sul tracciato francese i titolari Daniel Ricciardo e Danyl Kvyat. Più probabile, invece, che quelli della McLaren diano forfait visto lo snobismo di Fernando Alondo di fronte a questo genere di iniziative e la voglia di dare al giovane Stoffel Vandoorne la possibilità di fare un po’ di esperienza. Sul fronte Ferrari, infine, registriamo che anche Kimi Raikkonen è apparso scettico sull’opportunità di cimentarsi in queste prove. Chissà, invece, che il perfezionista Sebastian Vettel non rinunci neppure a questa occasione pur di imparare qualcosa di nuovo.

    566

    PIÙ POPOLARI