Test Sepang. Dovizioso al debutto, partenza a mille!

Test Sepang

da , il

    andrea dovizioso

    L’avevamo lasciato così, felice e vittorioso, Andrea Dovizioso, ex classe da quarto di litro e ora al grande salto in MotoGP, tra i grandi del Motociclismo.

    Lo ritroviamo oggi, sul circuito di Sepang durante la tre giorni di test che apre in un certo senso la nuova stagione 2008.

    E lo ritroviamo in grandissima forma e in grado di fermare il cronometro a un soffio dal podio: un quarto tempo che la dice lunga sulle potenzialità di Andrea e sulla sua capacità di adammento alla moto.

    Una RC212V con scarpette Michelin e un team particolarmente attivo sono la prova che quando ci sono le potenzialità, prima o poi si arriva.

    E Dovi, che ne pensa?

    Non vedevo l’ora di girare in Malesia!” – dice il pilota di Forlì, con immensa gioia – - “È da sempre uno dei miei tracciati preferiti, una pista che mi permette di avere la necessaria confidenza per portare al limite il mezzo. Rispetto a Valencia abbiamo registrato ulteriori evoluzioni, ma il feeling con la moto non è ancora al 100%. Una nota di sostanziale miglioramento viene dal freno motore, una delle problematiche che avevo riscontrato con il passaggio al quattro tempi nel mio primo test di Valencia. Certo, le condizioni atmosferiche non ci hanno permesso di provare diverse soluzioni per gli pneumatici, ma la voglia di continuare a provare domattina è davvero tanta!

    Del resto, il campioncino italiano aveva dichiarato: “ La RC212V è una moto con tanta potenza, ma controllata dall’elettronica, quindi per un pilota è più facile, viene aiutato a gestire tutti i cavalli a disposizione: per i due tempi è diverso, non si ha niente di questo genere. Inizialmente avevo paura del peso, invece la moto è risultata molto leggera e maneggevole. L’unica cosa che mi ha causato qualche problema è stato il freno motore, questo perchè non ho mai corso con un motore quattro tempi. Abbiamo molto lavoro da fare e diversi test a disposizione, quindi questo non mi preoccupa. Tra 250cc e 800cc cosa preferisco...Bella domanda…Quando vai veramente forte con una 250 ti diverti tanto, non c’è nessun tipo di aiuto legato all’elettronica e tutto dipende dalla tua bravura. Invece nella MotoGP hai un aiuto, però quando si guida con 220–230 cavalli nel motore c’è tutto un altro gusto“.

    In bocca al lupo, Dovi!