Test Sepang seconda tornata: scommesse e promesse. Kawa, Yamaha e Honda giurano battaglia

Test Sepang seconda tornata: scommesse e promesse

da , il

    valentino rossi

    E’ iniziata oggi la seconda tranche di prove sulla pista malese di Sepang, già teatro di un primo test nelle scorse settimane che ha visto l’infortunio di Pedrosa e le “prime prove” di Valentino e Lorenzo insieme nella nuova squadra.

    Kuala Lumpur ha quindi aperto le porte agli scalmanati centauri della MotoGP: test che serviranno ai team Fiat-Yamaha, Honda Gresini e Kawasaki per migliorare i primi prototipi in vista del prossimo Campionato Mondiale.

    Una tre giorni entusiasmante, quindi, con un Valentino Rossi che ha accesso la sua M1 e ha infiammato il cuore degli appassionati, in vista dei Test IRTA a cui la tradizione vuole non si arrivi mai impreparati.

    Proprio per questo, Honda e Kawa hanno provato e riprovato alla ricerca del setting giusto, mentre Valentino ha ragionato in ottica “motore pneumatico”, con queste parole: “Oggi è stata una giornata positiva, posso dire di essermi divertito (cosa che non si sentiva da tempo, nda). Inizialmente ho lavorato nella messa a punto della moto, del suo bilanciamento e delle sospensioni, cercando di trovare un buon adattamento con le gomme Bridgestone. I riscontri sono stati positivi, infatti non mi sono mai trovato così bene con le Bridgestone. Siamo facendo dei progressi ed il feeling con la moto migliora sempre più. Anche la mia forma fisica è migliorata, mi sento bene ed in forma“.

    Nulla da aggiungere.

    Che si profili un anno roseo per Rossi, dopo i due flop delle ultime stagioni?!