Triumph moto, storia americana di competizioni e successi

Ecco un approfondimento dedicato alla storia e alle competizioni della Tiumph, casa motociclistica inglese che

da , il

    triumph moto

    Triumph Motorcycles è una casa motociclistica inglese con sede a Hinckley e fu fondata da Siegfried Bettmann a Coventry nel 1887 come casa produttrice di biciclette. La prima motocicletta fu costruita nel 1902 e oggi è un’azienda privata al 100%. La società capogruppo si chiama Bloor Holdings Limited, di proprietà di John Bloor che ha dslocato ben cinque stabilimenti, tutti di sua proprietà al 100%, in diverse parti del mondo. Due di questi stabilimenti sono a Hinckley, in Inghilterra, e gli altri tre sono a Chonburi, in Thailandia. Il debutto nelle gare motociclistiche avviene il settembre del 1907.

    Il debutto di Triumph

    Il debutto nelle gare arriva nel settembre del 1907 quando un prototipo Triumph dotato di un motore da 453cc migliora di 7 secondi il record assoluto della corsa in salita di Dashwood. Nello stesso anno, nasce il Tourist Trophy all’isola di Man e la Triumph si classifica seconda e il 28 maggio si disputa per la prima volta il TT all’isola di Man. La competizione è suddivisa in due classi: monocilindrici e bicilindrici. Due Triumph guidate da Jack Marshall e Frank Hulbert si piazzano rispettivamente al 2° e 3° posto.

    La prima vittoria Tiumph

    Il 17 giugno 1907 è inaugurato l’autodromo di Brooklands, il primo tracciato al mondo espressamente progettato per le competizioni motoristiche e un anno dopo arriva la prima vittoria della Triumph al Tourist Trophy con Jack Marshall in sella alla Triumph 475cc con una velocità media di 65 km/h che segna anche il giro più veloce a 69 km/h.

    La vittoria nel campionato italiano velocità

    Nel 1912, il centuaro Pusterla Carlo si aggiudica il primo campionato italiano 500cc, disputato in prova unica sul percorso Milano-Aprica-Milano, in sella ad una Triumph. L’anno successivo, nella seconda edizione dell’attuale CIV, Pusterla si classificherà al quarto posto. Anche se è difficile individuare l’inizio delle competizioni motociclistiche in Italia, l’8 ottobre 1911, fu organizzato in prova unica sul percorso Milano-Aprica-Milano di 314 chilometri che vide l’affermazione di Pusterla.

    Per conoscerne di più sul mondo delle due ruote e su altre tematiche del Motomondiale, si possono leggere anche questi articoli:

    MV Agusta: la storia iridata in MotoGP

    Agusta moto: quando la passione entra nella storia

    Rossi e Simoncelli: storia di amicizia e rivalità