Valentino e il rinnovo del contratto: Lascia o Raddoppia?

Il futuro di Valentino è ancora sulle due ruote? Potrebbe Valentino decidere di mollare la MotoGP per i rally? E quando? Strategie e tattiche di un futuro in Yamaha?

da , il

    Valentino Rossi in Yamaha

    E’ ancora presto per gridare vittoria.

    Ma la guerra è fatta di battaglie, vinte per lo più, e la via imboccata da Valentino da due GP a questa parte sembra essere quella giusta vincere la guerra, conquistare il Mondiale 2008 e vincere ancora una volta il Titolo che, in casa Rossi, manca ormai da due anni.

    E’ strano, ma in giro si sentono cose dell’altro mondo.

    “Valentino è tornato” è quello che si sente dalle labbra della gente, che si legge negli occhi dei detrattori, che i tifosi hanno sempre saputo.

    Che piaccia o no, Valentino c’è.

    Gare vinte o perse, poco importa. Valentino, comunque, c’è.

    Il numero #46 ha manico, ha talento, ha voglia di vincere e si prende gioco di tutti, perfino e soprattutto di sé stessa.

    Scommessa su scommessa, a partire dalle Bridgestone per finire ad un titolo perso per palese inferiorità delle scarpette Michelin che mal si sono adattate alla M1 versione 2007, per non parlare di quei maledettissimi “5 punti per cui Valentin perse la Coppa”…

    Il passato? Una parta chiusa a sette lucchetti, tanti quanti i Titoli Mondiali conquistati dal pesarese.

    Ora si guarda al futuro. E mai come adesso, ora che “Valentino ha ripreso a funzionare a regime”, i giochi si fanno più duri, più avvincenti, più difficili, più divertenti.

    Ricordate il celebre quiz televisivo di Mike Bongiorno, il famosissimo “Lascia o Raddoppia”?

    Le belle cose non passano mai di moda e il concetto di fondo del quiz sembra ora plasmarsi sulla carriera di Valentino Rossi quando si parla di “RINNOVO del CONTRATTO”

    Trasformata la M1 da brutto anatroccolo a principessa pronta a giocarsela contro le regine della MotoGP, il pilota di Tavullia sembra voglia chiudere la carriera insieme alla squadra dei tre diapason, anche se di appendere la tuta al chiodo Valentino non ne ha proprio voglia.

    Lo stesso Davide Brivio, come racconta Giovanni Zamagni sulla Gazzetta, ha accennato alla volontà di Valentino Rossi congiuntamente a Yamaha, di proseguire insieme un cammino vincente che non finirebbe con la fine della stagione 2008, anche perché il mondo dei rally sembra ancora lontanuccio per la voglia di due-ruote del Campione italiano.

    Alla passione di Valentino si aggiungono le adulazioni del gruppo Fiat che si stanno sfregando le mani grazie alle due ultime vittorie di Rossi e che starebbe conquistando consensi sempre crescenti anche in Spagna.

    Alla fine, Valentino è e resta uno dei Campioni di sempre, grande comunicatore e grande motore di denaro.

    E finchè Rossi vince, l’incredibile macchina del MotoMondiale e dei gruppi ad esso legati, continueranno a giocare a Lascia o Raddoppia.

    That’s all, Folks!