Valentino e Lorenzo confidano nell’Estoril

Valentino e Lorenzo confidano nell'Estoril

da , il

    fiat yamaha team 08

    La Yamaha ha fiducia.

    Una “novità” visti i risultati degli ultimi due anni che non sono stati brillanti nè vittoriosi.

    Con il neo-acquisto Jorge Lorenzo, che sta facendo veramente bene, e con la conferma di Valentino Rossi, sempre presente, la Yamaha ricomincia a pensare in grande.

    E’ vero, la Ducati rimane sempre la moto da battere anche se nella gara di Jerez non ha brillato, mentre la Yamaha non sembra mai al 100%.

    Ma qualcosa potrebbe cambiare, almeno secondo le dichiarazioni dei due piloti del diapason.

    Valentino Rossi

    L’anno scorso Estoril è stata una grande gara; è stata una battaglia corpo a corpo con Pedrosa e uno dei nostri momenti migliori della stagione. Si tratta anche dell’ultima volta che ho vinto una gara e spero si possa ripetere anche questo weekend! Jerez è stata una gara importante per noi, con un secondo posto nella seconda gara con Bridgestone, soprattutto in seguito alle difficoltà subite in Qatar; inoltre, ci ha dato sicurezza sul buon sviluppo del nostro pacchetto. La nostra moto è stata molto forte e le nostre gomme hanno funzionato bene fino alla fine, poi lunedì durante i test abbiamo anche fatto alcuni passi avanti con Bridgestone. Stiamo procedendo passo dopo passo ma siamo tutti molto motivati e la nostra sicurezza continua a crescere. Ora speriamo solo di essere pronti a combattere per la vittoria! Il circuito portoghese è positivo di solito per noi e lì ho avuto molte gare buone, in particolare con Yamaha. Questa volta ci andiamo in un periodo dell’anno diverso rispetto alle stagioni precedenti, quindi le condizioni saranno un po’ diverse, ma penso che saremo pronti a tutto!Jorge LorenzoSono molto felice in questo periodo iniziale della stagione: abbiamo conquistato due podi e due pole position nelle mie prime due gare in MotoGP! Certo, mi sarebbe piaciuto vincere a Jerez, ma penso sia troppo presto per preoccuparsi delle vittorie; stiamo lavorando molto e migliorando parecchio, questo è ciò che conta. I test a Jerez sono andati bene e pare che tutti i cambiamenti che stiamo effettuando sulla M1 stiano portando risultati positivi; spero che ogni test vada così! L’anno scorso a Estoril sono arrivato terzo ed ero molto vicino al mio secondo titolo mondiale, quindi è stato molto emozionante. In ogni caso si tratta sempre di una gara importante per i piloti spagnoli perchè il Portogallo confina con la nostra nazione e molti fan spagnoli vengono per la gara. A dire la verità, non è una delle piste dove vado meglio: il mio miglior risultato è il terzo piazzamento! Il tempo meteorologico è difficile da prevedere e il tracciato è insidioso e con alcuni punti di frenata brusca ma so che la Yamaha dovrebbe andare bene lì, quindi spero che sia lo stesso con me. Si tratta del primo circuito dell’anno in cui non ho testato prima dell’inizio del campionato e dovrò adattarmi venerdì con il mio team e fare un passo per volta. Come sempre il mio obiettivo per la gara è di imparare, divertirmi, migliorare e dare il massimo.