Valentino Rossi, a Estoril va anche con la pioggia

Valentino Rossi ha trovato qualche difficoltà nella prima giornata di prove libere del Gran Premio del Portogallo, ma data la particolare situazione metereologica il nove volte campione del mondo è comunque soddisfatto del suo tempo

da , il

    Valentino Rossi - Estoril 2010

    Valentino Rossi ha trovato qualche difficoltà nella prima giornata di prove libere del Gran Premio del Portogallo, ma data la particolare situazione metereologica il nove volte campione del mondo è comunque soddisfatto del suo tempo e della sua prestazione, sperando naturalmente che il tempo migliori a Estoril (anche se le previsioni lasciano poco spazio alle speranze).

    Il pilota della Yamaha (il prossimo anno in Ducati) non ha nemmeno avvertito fastidi alla spalla, e questo non può che aumentare il suo ottimismo in previsione della gara.

    Valentino Rossi ha chiuse le prime due sessioni di prove libere del Gran Premio del Portogallo (in realtà se ne è corsa solo una, dato che la prima è saltata a causa della pioggia torrenziale) con il terzo tempo, confermando un buon feeling della Yamaha M1 sul circuito dell’Estoril (il più veloce è stato finora il suo compagno di squadra, nonché campione del mondo MotoGP 2010, Jorge Lorenzo) anche se si rende conto che il maltempo non gli permetterà di trovare il set up ideale.

    Abbiamo disputato una normale sessione sul bagnato“, ha dichiarato Rossi, “Sono contento della prestazione. Sono vicino ai primi, veloce sin da inizio turno e il mio feeling con la moto è stato buono. Sfortunatamente perdiamo un po’ di tempo in alcune sezioni della pista, specialmente nell’ultima poiché la moto si muoveva un po’ troppo.”

    Proveremo a migliorare le regolazioni,” conclude il Dottore, “E’ importante aver cominciato bene nel pomeriggio visto che la sessione mattutina è stata cancellata, e pare che il tempo non sarà il massimo nel week-end, quindi non avremo molto tempo per trovare il set-up ideale.