Valentino Rossi a Indianapolis: “Penso ancora a Misano”

Valentino Rossi si prepara per l' appuntamento MotoGP di Indianapolis, ma la sua testa è ancora a Misano Adriatico, gara in cui ha incrementato il distacco da Casey Stoner fino a 75 punti quando mancano 5 gare alla fine del Campionato Mondiale

da , il

    Io sono ancora con la testa a Misano

    Testuali parole.

    E’ quello che ha esclamato Valentino Rossi durante la preparazione per la prossima gara americana sul circuito di Indianapolis, pista che potrebbe essere quella giusta per Valentino per ipotecare il suo Mondiale numero 8.

    La scaramanzia regna sovrana e guai a parlare di una ipotetica vittoria americana ad un Valentino che non ne vuole sapere e che continua a ripetersi che quella di Indianapolis sarà una gara difficile: “E’ molto emozionante essere in gara a Indianapolis, uno dei luoghi più famosi e storici per le corse, ma è evidente anche che sarà una una gara difficile per tutti“.

    Ancora più difficile dargli torto. Se è vero che il distacco da Casey Stoner è ampio (75 punti), è anche vero che mancano ancora 5 gare e il passto ha insegnato che basta poco per sovvertire l’ ordine delle cose e perdere un Mondiale quando si è in vantaggio è più facile che vincerlo.

    Poche parole, dunque, e molta concentrazione da parte di Valentino che si preoccupa della sicurezza del nuovo circuito di Indianapolis che per la prima volta quest’anno ospiterà la MotoGP: “Le pareti in alcuni punti sono molto vicine: speriamo non sia un problema. – e aggiunge – Naturalmente non abbiamo dati, ma siamo anche in attesa di capire quanto l’asfalto possa essere impegnare i pneumatici. Spero che la pista sia sicura.

    Gli organizzatori sono pronti a scommettere sulla sicurezza della MotoGP americana che, a parte tutto, sembra stia già galvanizzando il pubblico abituato a “vivere” Indy a 360 gradi.

    C’è chi è pronto ad assicurare che quella di domenica prossima sarà la gara più bella di tutto il MotoMondiale