Valentino Rossi a Laguna Seca: dolorante ma fiducioso

Valentino Rossi non è nella migliore condizione e la sua performance a Laguna Seca ne ha risentito: nelle qualifiche del Gran Premio degli Stati Uniti di MotoGP il rider della Yamaha non va oltre il sesto tempo (1'21''7), anche se la prima fila è ad appena 71 millesimi di distanza e questo fa sperare che in gara sia possibile una rimonta del nove volte iridato

da , il

    valentino rossi laguna seca qualifiche

    Valentino Rossi non è nella migliore condizione e la sua performance a Laguna Seca ne ha risentito: nelle qualifiche del Gran Premio degli Stati Uniti di MotoGP il rider della Yamaha non va oltre il sesto tempo (1’21”7), anche se la prima fila è ad appena 71 millesimi di distanza e questo fa sperare che in gara sia possibile una rimonta del nove volte iridato.

    Il Dottore dovrà però combattere, oltre che con gli agguerritissimi avversari, anche con il tracciato: Laguna Seca non è il Sachsenring e può risultare davvero impegnativo per le condizioni della sua gamba e della spalla.

    Valentino Rossi ha chiuso le qualifiche del Red Bull Us Grand Prix 2010, nona tappa del Motomondiale, con il sesto tempo.

    Il campione del mondo in carica della MotoGP è abbastanza soddisfatto, anche se è consapevole che spalla e gamba gli daranno qualche problema e che di conseguenza sarà dura tenere il passo di Jorge Lorenzo e Casey Stoner. La terza piazza potrebbe però essere alla sua portata…

    Non siamo andati così male oggi, ma dobbiamo migliorare il nostro setting per essere più vicini ai piloti di testa,” ha dichiarato Rossi, “Lorenzo e Stoner sono molto veloci, ma a parte loro gli altri sono molto vicini, quindi va bene così.”

    Valentino Rossi, che corre con la speciale livrea che il Team Fiat Yamaha ha dedicato alla 500, spera comunque di fare bene come domenica scorsa in Germania: “Credo sarà una gara difficile perché la pista è molto più dura per me rispetto al Sachsenring, ma spero di fare una buona gara,” ha continuato il numero 46, “Ci sono alcune curve in cui sappiamo di poter essere più veloci, quindi domattina lavoreremo per riuscirci ed in più avrò bisogno di una buona partenza.”

    La mia gamba sta meglio rispetto a ieri, ma oggi il problema è stato la spalla perché quella sinistra non è abbastanza preparata per sostenere la mancanza di forza della parte destra…Adesso mi fanno male entrambe!” ha concluso Rossi, “Domani speriamo di finire la gara senza troppo dolore e fare il meglio possibile in queste circostanze.”