Valentino Rossi alla conquista del cavatappi

Dopo aver sfiorato l'impresa di ottenere il podio alla prima gara dal rientro dall'infortunio a tibia e perone, Valentino Rossi punta decisamente alle prime posizioni nel prossimo appuntamento di Laguna Seca

da , il

    Dopo lo straordinario rientro al Gran Premio di Germania 2010, Valentino Rossi è convinto che a Laguna Seca, teatro del prossimo step del Motomondiale 2010, farà meglio del podio sfiorato al Sachsenring contro il pilota della Ducati, Casey Stoner. Il campione italiano della Yamaha alla vigilia della trasferta sul celebre circuito caratterizzato dal cavatappi, confida di avvertire ancora qualche dolore alla gamba infortunata ma proverà a migliorare ancora la sua condizione fisica per essere al top della forma a Misano. E a Brno deciderà se passare alla corte della Ducati

    Dopo aver accarezzato l’idea di conquistare il podio alla prima gara dal rientro dall’infortunio subito al Mugello a tibia e perone, Valentino Rossi punta decisamente a migliorare la sua tenuta fisica in vista di Laguna Seca, dove andrà in scena, domenica sera, la prossima gara della MotoGP 2010.

    Secondo il pesarese della Yamaha, il suo rientro lampo all’attività agonistica avvenuto al Sachsenring è stata una decisione presa gradualmente durante la riabilitazione per cercare di essere al top della forma per la gara di Misano oppure Brno: “ho ancora qualche dolore alla gamba, ma il mio obiettivo è essere sempre più forte ogni giorno che passa e spero che questa settimana sarò ancora più in forma e posso provare a migliorare un po’ di più”.

    La pista americana, per i piloti della Top Class è una di quelle più affascinanti e anche Rossi non vede l’ora di atterrare in laguna e ricordare i bei momenti passati sul celebre tracciato made in Usa negli ultimi due anni.

    In questo 2010, invece, il centauro nostrano della M1 non ha alcuna aspirazione al titolo per via del celebre e decantato infortunio e a causa dell’esplosione sportiva del rivale 2009, Jorge Lorenzo che sembra senza punti deboli.

    Ma considerato l’infortunio e l’emergere del giovane Jorge, Valentino vuol far capire a tutti di essere ancora il numero uno e soprattutto il riferimento per tutti gli altri corridori. La sua vera rinascita, poi, avverrà a Brno dove l’italiano scioglierà finalmente i dubbi sul suo matrimonio con la Ducati di Filippo Preziosi.