Valentino Rossi alla Ducati: parla Jorge Lorenzo

I tifosi italiani che sperano di veder vincere nella classe regina del Motomondiale una coppia tutta tricolore così come sta accadendo in Superbike con Max Biaggi e l'Aprilia

da , il

    Rossi alla Ducati: parla Lorenzo

    L’annuncio del passaggio di Valentino Rossi in Ducati ha messo in fermento il mondo della MotoGP: è da almeno un anno che si parla insistentemente del passaggio del campione di Tavullia a Borgo Panigale, ma dopo un balletto di indiscrezioni e smentite sentire il Dottore parlare già da Ducatista è musica per le orecchie dei tifosi italiani che sperano di veder vincere nella classe regina del Motomondiale una coppia tutta tricolore così come sta accadendo in Superbike con Max Biaggi e l’Aprilia. E la nuova accoppiata “Rossi in Rosso” trova l’approvazione anche del rivale Jorge Lorenzo

    La notizia ufficiale del passaggio di Valentino Rossi alla Ducati non può lasciare indifferenti i protagonisti della MotoGP, poiché è un cambiamento epocale destinato a cambiare gli scenari del Motomondiale (in realtà lo sta già facendo, con Casey Stoner che va alla Honda e Ben Spies promosso nel team Yamaha ufficiale al fianco di Lorenzo).

    Ad aver dato la propria opinione sul cambio di scuderia del Dottore è stato proprio Jorge Lorenzo, compagno di squadra di Valentino Rossi in Yamaha e dominatore dell’attuale stagione MotoGP: “Nessuno credeva Valentino potesse lasciare la Yamaha, sicuramente però questa decisione sarà una nuova motivazione per lui,” ha dichiarato il pilota spagnolo del Team Fiat Yamaha, “Adesso potrà dimostrare ancora una volta che il pilota è quello che conta di più, non la moto.”

    Ma è proprio il feeling con la Desmosedici che rappresenta la prima grande incognita. Valentino Rossi sarà in Ducati con un contratto che lo terrà legato alla scuderia di Borgo Panigale per due anni: riuscirà a sviluppare in tempi brevi una moto adatta alle sue caratteristiche e allo stesso tempo capace di battere la sua vecchia Yamaha M1?