Valentino Rossi: “Ancora qualche anno in moto, non è un problema correre con CRT”

Rossi, a margine del rally di Monza rilascia dichiarazioni sul suo futuro e sull'avvenire della MotoGP dopo l'addio di Suzuki

da , il

    Rossi fututo motogp crt

    Valentino Rossi, impegnato domenica scorsa al Monza Rally Show, ha colto l’occasione per scambiare due battute con i giornalisti, parlando del suo futuro ma anche della MotoGP, adesso troppo ridotta numericamente, dopo la debacle della Suzuki: “C’è poco da fare senza soldi, con dodici moto dove vai? Se il futuro dovesse essere fatto dalle CRT, per me non è un problema, posso correre anche con quelle”.

    Rossi, dopo aver concluso, a parole sue, un anno disastroso con Ducati si è dedicato al consueto appuntamenteo con il rally di Monza, dove è arrivato dietro soltanto alla leggenda vivente Sebastian Loeb.

    In attesa della nuova MotoGP 2012, il pesarese della Desmosedici parla del suo futuro sportivo confermando di voler rimanere in sella ancora qualche anno, anche se dovesse guidare una CRT: “Dopo l’addio della Suzuki, il numero delle moto in griglia è davvero esiguo. Non avrei problemi a correre con le CRT”.