Valentino Rossi: Aragon ostica, rimonta difficile

Il Gran Premio di Aragona non promette nulla di buono per Valentino Rossi: il campionissismo di Tavullia ha corso oggi delle qualifiche mediocri (settimo tempo) e delle prove libere al limite del disastroso (undicesimo tempo)

da , il

    Valentino Rossi domani partirà dalla terza fila della griglia così come aveva fatto anche ad Indianapolis. Le qualifiche – così come la prove libere (undicesimo tempo per lui questa mattina) – al Motorland Aragon non sono state favorevoli al pilota della Yamaha che non è riuscito ad andare oltre il settimo tempo.

    Domani in gara sarà necessario partire bene, anzi benissimo, anche se il nove volte campione del mondo è apparso piuttosto dubbioso sulle sue possibilità di rimontare fino a un posto sul podio.

    Il Gran Premio di Aragona non promette nulla di buono per Valentino Rossi: il campionissismo di Tavullia ha corso oggi delle qualifiche mediocri (settimo tempo) e delle prove libere al limite del disastroso (undicesimo tempo).

    Questa mattina è stato un disastro! Nel pomeriggio siamo andati un po’ meglio, ma non siamo ancora abbastanza veloci,” ha dichiarato Valentino Rossi, “Nel mio ultimo giro con le gomme morbide ho commesso un errore e ho perso circa mezzo secondo, altrimenti penso che sarei riuscito a ottenere il quarto tempo.”

    Domani Rossi dovrà settare al meglio la sua Yamaha M1 e partire bene allo start: “Abbiamo già alcune idee, domani le proveremo nel Warm Up cercando di migliorare il nostro passo gara. Mi aspetto una gara lunga e durissima, ma cercheremo di fare del nostro meglio“, ha continuato il detentore del titolo MotoGP, “Dobbiamo partire dalla terza fila per cui la partenza sarà molto importante: non dovrò commettere errori, guadagnare subito delle posizioni e cercare di tenere il passo dei primi già dal via. Sarà una gara difficile, non posso pensare ad una rimonta stratosferica, ma proverò a fare il massimo.”