Valentino Rossi: attento, Lorenzo vuole i tuoi record!

Il 2010 sarà ricordato in MotoGP come l'anno di Jorge Lorenzo: il rider del Team Fiat Yamaha diventerà - e ormai lo possiamo anche dare per certo - il secondo pilota spagnolo a vincere il titolo iridato della classe regina del Motomondiale dopo Criville nel 1999

da , il

    Il 2010 sarà ricordato in MotoGP come l’anno di Jorge Lorenzo: il rider del Team Fiat Yamaha diventerà – e ormai lo possiamo anche dare per certo – il secondo pilota spagnolo a vincere il titolo iridato della classe regina del Motomondiale dopo Criville nel 1999.

    La vittoria del suo primo titolo mondiale potrebbe però non bastare a Lorenzo, che ha a portata di mano tutta una serie di record, molti dei quali al momento appartengono al compagno di scuderia e grande rivale Valentino Rossi

    Tra questi record c’è quello del numero di punti conquistati: il primato attuale è di 373 punti, conquistati da Valentino Rossi nella stagione 2008, e Lorenzo al momento ne possiede 210.

    Poi c’è il numero di podi nella stessa stagione: Rossi ne ha collezionato 16 nel 2003, 2005 e 2008; Porfuera al momento è a quota 9. Lorenzo può inoltre chiudere tutte delle restanti nove gare tra i primi tre posti come fece Rossi nel 2003.

    Ma non ci sono solo i record del Dottore da battere: lo spagnolo della Yamaha mira anche a quelli di Mick Doohan, il campione australiano che vinse cinque titoli consecutivi in classe 500cc dal 1994 al 1998.

    Jorge Lorenzo potrebbe superare il record di Doohan di vittorie in una sola stagione (dodici nel campionato 1997) e quello di punti di distacco dal secondo classificato (147 al giapponese Tady Okada nel 1997): lo spagnolo ha al momento 72 lunghezze di vantaggio su Dani Pedrosa e raddoppiarli non è impossibile.

    Numeri che nessuno si sarebbe mai aspettato da Lorenzo all’inizio del campionato, ma bisogna ammettere che ha avuto un gran peso l’infortunio di Valentino Rossi: senza il Dottore e con un Dani Pedrosa che spreme il massimo dalla sua Honda e un Casey Stoner mai davvero sul pezzo per Porfuera dominare la MotoGP è stato un gioco da ragazzi.