Valentino Rossi: il suo casco per una scuola in Perù

Valentino Rossi al centro di una nuova iniziativa benefica

da , il

    Valentino Rossi al centro di una nuova iniziativa benefica. Questa volta il campione del mondo MotoGP ha donato il suo casco e altri oggetti da lui autografati per la lotteria organizzata in favore del progetto “Scuola degli Angeli in Perù”.

    Il 12 dicembre Valentino Rossi parteciperà a una lotteria di beneficenza che ha lo scopo di raccogliere contributi per la ricostruzione di una scuola in un piccolo paesino (circa 500 abitanti) del Perù settentrionale.

    Il comitato è riuscito a raccogliere finora 35 mila euro da destinare alla scuola rimasta seriamente lesionata dopo un terremoto, ma ci si aspetta che la messa in palio dei cimeli del Dottore faccia aumentare le donazioni.

    Il pilota della Yamaha ha donato il suo casco e altri oggetti personali da lui autografati alla parrocchia di Santa Croce di Vicenza, che si occupa della raccolta fondi, e ha assicurato la sua presenza in una diretta video durante l’estrazione dei premi.

    Un gesto piccolo per il nove volte campione del mondo, ma significativo. E la sua partecipazione all’evento solidale è l’ennesima conferma di come abbia travalicato le piste dove si corre in moto per diventare una vera e propria “super star”.

    E’ di pochi giorni fa la notizia della messa all’asta di alcune saponette firmate dal Dottore (pro Amnesty International) o della sua recente partecipazione a una gara di motocross a scopo benefico. Essere un campione (di motociclismo o di qualsiasi altro sport) dovrebbe significare anche usare la propria notorietà per aiutare gli altri, e bisogna ammettere che su questo punto sia Valentino che altri colleghi del Motomondiale non si sono mai fatti trovare impreparati.