Valentino Rossi commenta Motegi: “Al posto sbagliato, nel momento sbagliato”

Valentino Rossi commenta la caduta di Motegi, che lo ha estromesso dalla gara dopo appena due curve

da , il

    rossi caduta motegi 2011

    Il Gran Premio del Giappone è durato solo due curve per l’italiano Valentino Rossi che è caduto, toccando anche il pilota della Yamaha, Ben Spies che è andato nella ghiaia: “Uscire dopo due curve è un vero dispiacere, soprattutto dopo un fine settimana in continua progressione e consapevoli di aver lavorato bene sulla moto. questa mattina nel warm-up ero quarto, avevo la possibilità di tenere il passo di 1’46 alto in gara e penso che anche la nostra scelta di gomme, dura dietro e morbida davanti, fosse valida”.

    Il pilota della Ducati, Rossi sembrava in ripresa rispetto alla prestazione di Aragon, ma la gara di Motegi è finita ancora prima di cominciare. Infatti, Valentino è caduto con la sua Desmo dopo appena due curve.

    Un’occasione persa, viste le penalizzazioni per partenza anticipata di Andrea Dovizioso e Marco Simoncelli e il passo mostrato nel warm up, con il quarto tempo, lasciava presagire ad una corsa diversa rispetto alle ultime deludenti uscite con la Rossa.

    Il Dottore è evidentemente rammaricato per lo scivolone giapponese: “Considerando i guai che hanno avuto Stoner, Sic e il Dovi, avremmo tranquillamente potuto lottare per il podio, che per noi sarebbe stato molto importante. Siamo stati sfortunati, alla prima curva Lorenzo è andato sull’erba e alla curva successiva si è spostato rapidamente per impostare bene la traiettoria. Io era un pò dietro, non mi ha visto e mi ha toccato spingendomi contro Spies che ha toccato la mia leva del freno. Un normale contatto di gara, mi sono trovato nel posto sbagliato al momento sbagliato. Comunque abbiamo fatto un bel lavoro sulla moto e siamo stati più competitivi del solito. E’ un periodo impegnativo, ma speriamo di essere sulla buona strada”.