Valentino Rossi contro tutti!

La MotoGP 2010 sta per partire e l'ultima vittoria di Valentino Rossi nel Motomondiale, fa del campione di Tavullia l'uomo da battere

da , il

    Adesso che manca una manciata di giorni all’inizio ufficiale della MotoGP 2010, che partirà l’11 Aprile con la gara del Qatar, si cominciano a scatenare una serie di pronostici relativi alla vittoria finale del Motomondiale. Sicuramente sarà un Mondiale combattuto, dove Yamaha e Ducati vanno forte, ma con la Honda in difficoltà, per cui è impossibile fare previsioni. Valentino Rossi cercherà di avvicinare Giacomo Agostini, mentre Casey Stoner e Jorge Lorenzo sono attesi alla prova della maturità con l’australiano avvantaggiato sullo spagnolo.

    La MotoGP 2010 sta per partire con la prima gara sul tracciato internazionale di Losail e l’ultima vittoria di Valentino Rossi nel Motomondiale, fa del campione di Tavullia l’uomo da battere. Casey Stoner e Jorge Lorenzo dovranno dimostrare di saper gestire con maturità i momenti caldi della stagione, frangenti dove il Dottore della Yamaha ha sempre avuto la meglio.

    Rossi ha ancora fame di vittorie e ce la metterà tutta per avvicinare il record di vittorie della leggenda vivente, Giacomo Agostini. La sua Yamaha va molto forte e ha potenziato un motore che già dava ampie garanzie di affidabilità e competitività.

    Il pericolo pubblico numero uno rimane lui e tutti godono di più quando riescono a batterlo!

    Anche la Ducati di Casey Stoner sembra aver ritrovato quella potenza esplosiva che l’ha caratterizzata da quando è approdata in MotoGP. L’australiano dovrà dimostrare che il calo fisico del 2009 non dipendeva da motivi psicologici.

    Jorge Lorenzo deve continuare a migliorare, anche se dovrà riprendersi dal brutto infortunio recentemente subito durante un allenamento a Montmelò. Lo spagnolo della M1, però, non sembra particolarmente turbato e vuole far vedere ai capi della Yamaha che non ha bisogno dei dati telemetrici del collega italiano per andare forte.

    La Honda di quest’anno merita un discorso a parte: il team Gresini non riesce a capirci quasi nulla della moto del 2010 e la coppia italiana, Simoncelli-Melandri rischia di essere umiliata dai bolidi Desmo ed M1.

    Nella squadra ufficiale HRC non se la passano certo meglio, perchè l’unico che ha sfruttato l’arrivo di Livio Suppo è stato Andrea Dovizioso, il quale nei test pre-campionato ha stupito tutti…anche se ha beccato mezzo secondo di ritardo dai primi.

    Dani Pedrosa, invece, è arrivato alla resa dei conti, perchè fonti molto vicine alla Honda confermano che la casa motociclistica giapponese è stanca di incassare le sconfitte rimediate da un pilota che somiglia straordinariamente, per stile di guida, a Max Biaggi.