Valentino Rossi:”Devo fare i complimenti a Stoner, non vedo l’ora di provare la Yamaha”

da , il

    E’ la prima vera e propria ammissione di sconfitta da parte del Dottore, che si sarebbe mangiato la lingua fino ad un anno fa pur di non dare questa vittoria morale a Stoner. Ma le persone cambiano, le situazioni cambiano, e Valentino Rossi viene a patti con il suo fallimento, a una settimana dal cambio di casacca e ai test invernali, e ci dice qualcosa che non avrebbe mai detto. Sogna un altra vittoria, Jorge, che vorrebbe chiudere in bellezza nel gran premio di casa, proprio come Dani Pedrosa, mentre Stoner si accontenterebbe di essere competitivo, essendo la sua ultima gara. Ma vediamo i loro commenti.

    Valentino Rossi, Ducati MotoGP: “Nel team si è creata una bella atmosfera con belle persone con cui lavorare e andare insieme alle corse. Mi è sempre piaciuto fare gruppo con chi lavora con me. E’ il mio carattere. Adesso sarà dura a Valencia dire ciao ai ragazzi, ma allo stesso tempo non era possibile continuare così, perciò ho preso la decisione giusta e non vedo l’ora di guidare la M1 nel test di martedì. Solo lì capiremo quanto lavoro ci sarà da fare. Sicuramente sarà molto dura, dovremo dare il 100% se vogliamo provare a stare con Lorenzo e Pedrosa. In Ducati ho perso la mia prima scommessa da quando corro. Stoner è stato l’unico in grado di vincere con questa moto. Tutti gli altri che ci hanno provato hanno fallito, distruggendo più che la loro carriera, la loro mente. Perciò devo fare i complimenti a Casey. Due anni fa non capivo perchè c’era questa differenza tra Stoner e tutti gli altri piloti della Ducati e ancora oggi non sono riuscito a capirlo

    Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Team: “Questo è l’ultimo round della stagione, è una gran bella sensazione poter tornare a casa, davanti ai miei tifosi spagnoli, in qualità di nuovo Campione del Mondo. E’ stato un anno lungo e difficile, e tutti noi abbiamo lavorato tanto per arrivare fino a quì. Adesso questo fine settimana sarà principalmente di divertimento per noi, con molta meno pressione. Io naturalmente darò ancora il massimo per il salire sul gradino più alto del podio: sarebbe fantastico chiudere l’annata con una vittoria.”

    Daniel Pedrosa, Honda Repsol Team: ” Sono molto contento di arrivare a Valencia e di correre nuovamente davanti al pubblico spagnolo. Siamo stati in giro per diverse settimane e non vedo l’ora di riassaporare l’atmosfera di casa: Valencia è sempre una gara speciale perché è l’ultima della stagione, e ci sono sempre tante persone a supportarmi oltre alla mia famiglia e agli amici. Mi piace il circuito e in passato ho sempre fatto dei buoni risultati. Voglio che questo weekend sia speciale, darò il massimo per lottare per la vittoria e chiudere la stagione con un bel risultato.”

    Casey Stoner, Honda Repsol Team: Valencia dovrebbe essere un altro bel fine settimana, certo non come quello di Phillip Island, ma comunque anche qui ho sempre ottenuto dei bei risultati sia a livello di pole che di vittorie. Speriamo di essere competitivi. Con la pista che gira verso sinistra dovrebbe essere un po’ meglio per me e per la moto. Non sarà facile, ma vorrei poter centrare un altro bel risultato nella mia ultima gara in MotoGP”.