Valentino Rossi-Ducati: ci siamo quasi!

Il presidente della Ducati corse, Gabriele Del Torchio apre alla possibilità che Casey Stoner si sia già accordato con la Honda e all'avvicendamento in sella alla Rossa, del campione del mondo della MotoGP, Valentino Rossi

da , il

    Dopo la clamorosa notizia dell’accordo raggiunto tra Casey Stoner e la Honda ufficiale e il conseguente probabile approdo del campione del mondo della MotoGP, Valentino Rossi a Borgo Panigale, anche il presidente della Ducati, Gabriele Del Torchio parla del mercato piloti in ottica Motomondiale 2011. Secondo Del Torchio, Rossi sulla Desmosedici, sarebbe una combinazione perfetta, soprattutto dal punto di vista del marketing Ducati, che avrebbe un team completamente made in Italy per tornare a vincere dopo il lontano Motomondiale 2007.

    Il presidente della Ducati corse, Gabriele Del Torchio apre alla possibilità che Casey Stoner si sia già accordato con la Honda per la MotoGP 2011 e al conseguente avvicendamento in sella alla Desmosedici, del campione del mondo della MotoGP, Valentino Rossi, attuale pilota della Yamaha M1.

    In occasione della giornata “Ricerca, l’Italia che merita” organizzataa dalla fondazione Telethon, il presidente della Ducati dice la sua opinione in merito alla possibile partenza verso la Honda HRC, dell’attuale corridore delle Desmo, Stoner e della grana Valentino: “Rossi sulla Rossa, sarebbe una combinazione di colori fantastica… Noi parliamo con tutti, abbiamo sentito anche il manager di Lorenzo e stiamo parlando ancora, ma è troppo presto per dire qualunque cosa. Ho l’impressione comunque che siamo di fronte ad un’accelerazione e credo che entro l’estate i giochi saranno chiari e sapremo chi sarà con noi e chi no”.

    Del resto appare chiaro che se l’autraliano avesse già firmato il contratto con HRC, la Ducati punterebbe ai piloti migliori del Motomondiale per sperare di tornare a vincere senza il talento di Casey. La scelta a questo punto si chiuderebbe intorno ai nomi di Rossi, Lorenzo e Pedrosa, rigorosamente in ordine di potenziale vincitore del titolo.

    Ma Del Torchio ci tiene a precisare il rapporto speciale tra Borgo Panigale e il campione mondiale MotoGP 2007 e il vincolo di gratitudine che li lega: “la Ducati e Stoner sono legati da un vincolo importante, perché lui ci ha aiutato a vincere il primo campionato del mondo nel 2007 e noi gli abbiamo messo a disposizione tutte le migliori tecnologie. Certo, siamo alla fine di un periodo contrattuale e trovo assolutamente normale che lui parli con altri, così è giarata questa voce della Honda, ma nulla più”.