Valentino Rossi: Ducati “diversa da tutte le altre moto”

Valentino Rossi sbarca al Wrooom 2011 e posa con la sua divisa Ducati, pregustando forse il momento in cui potrà provare sul circuito di Sepang la Ducati Desmosedici GP11, moto da lui definita "diversa da tutte le altre"

da , il

    Valentino Rossi sbarca al Wrooom 2011 e posa con la sua divisa Ducati, pregustando forse il momento in cui potrà provare sul circuito di Sepang la Ducati Desmosedici GP11, moto da lui già definita “diversa da tutte le altre”.

    Il Dottore ha anche dichiarato che, nonostante i problemi alla spalla e l’incidente dell’anno scorso, non ha mai pensato di smettere ed è entusiasta della nuova avventura in MotoGP che sta per iniziare seduto in sella alla Ducati.

    I suoi tifosi possono stare tranquilli, perché Valentino Rossi non ha mai pensato al ritiro, nonostante i problemi avuti nell’ultimo anno passato in Yamaha: “Sicuramente non ho più vent’anni purtroppo ma l’incidente con la moto da cross e al Mugello mi sarebbe potuto capitare lo stesso,” ha dichiarato il Dottore, “Non ho mai pensato di smettere, ho tanta voglia, questo cambiamento mi porta tante motivazioni in più e quindi qualche anno al top spero di farlo.”

    DUCATI 2011, LA NUOVA AVVENTURA – E per uno come Valentino salire in sella a una nuova moto, soprattutto se “problematica” come la Ducati, non può che rappresentare una sfida stimolante: “È diversa da tutte le altre moto,” ha detto della Desmosedici, “E’ un vero prototipo, un concetto differente da quello delle case giapponesi. Devi avere uno stile leggermente più ‘sporco’ per correre con la Desmosedici. Stoner andava forte con questa moto, ha un grande talento ad adattarsi a tutte le condizioni e aveva un gran feeling con la moto, cosa che io non ho per ora. Dovrò per questo fare tanti chilometri.”

    MOTOGP 2011 – “I miei favoriti per il titolo? Lorenzo e Stoner. Il primo conosce benissimo la moto, ma il secondo ha la Honda e questo sarà molto importante,” ha risposto Rossi quando gli è stato chiesto un pronostico per la prossima stagione MotoGP.