Valentino Rossi, Ducati: “La Desmo non sarà un clone della M1″

Guareschi ci tiene a precisare che la Ducati non intende creare una copia della M1 con l'arrivo di Rossi

da , il

    Rossi ducati e Yamaha

    Ap/LaPresse

    Vittoriano Guareschi, attualmente team manager della Ducati ha affermato che la Desmosedici non sarà un clone della Yamaha, nonostante l’arrivo di Valentino Rossi e del suo staff. Guareschi ha ammesso che la Desmo trarrà vantaggio dall’esperienza vincente di Rossi e di Jeremy Burgess ma ha aggiunto che i tecnici dello staff del Dottore sono soddisfatti del potenziale di base della moto italiana: “i tecnici si stanno ambientando bene, dopo tanti anni alla Yamaha apprezzano l’anima del nostro marchio”.

    Mentre Rossi prosegue la riabilitazione, Vito Guareschi ci tiene a precisare che la Ducati non intende creare una copia della M1 con l’arrivo del numero 46 a Borgo Panigale, dopo anni di successi con la Yamaha: “stiamo andando nella direzione indicata da Valentino per il 2011. I tempi non sono stati molto incoraggianti, va detto, ma dopo aver visto le condizioni della sua spalla ci siamo sentiti rassicurati. La nostra moto richiede una guida energica e Valentino non era al massimo a Valencia”.

    E su Burgess, che ha recentemente detto che la Yamaha soffrirà della partenza di Rossi: “Jerry è rassicurante. In generale c’è serenità: dobbiamo solo migliorare la moto, non fare una copia della Yamaha”.