Valentino Rossi- Ducati: manca solo l’annuncio

A poche ore dallo scontato annuncio del passaggio di Stoner alla Honda, gli appassionati del Motociclismo attendono in trepidazione l'ufficialità del matrimonio tra Ducati e Valentino Rossi

da , il

    A pochi giorni dall’annuncio del passaggio di Casey Stoner alla HRC si è aperto ufficialmente il Motomercato 2011. Con l’australiano campione del mondo 2007 alla Honda, l’unica scelta affidabile sulla quale punta la Ducati, è ingaggiare Valentino Rossi. Il matrimonio del pesarese con la Rossa di Borgo Panigale avrebbe un impatto mediatico senza precedenti per una MotoGP in crisi e in molti spingono per questo. Con il forfait di Aoyama e quello dell’italiano al Mugello, la griglia di partenza si limita a sole sedici moto…troppo poco per un campionato mondiale.

    Con l’ufficialità del passaggio di Casey Stoner alla Honda ufficiale, a partire dal 2011, gli appassionati di Motociclismo, soprattutto italiani, attendono con impazienza la conferma del matrimonio tra la Desmosedici e l’attuale campione del mondo della MotoGP, Valentino Rossi.

    Un pilota come Rossi alla Ducati farebbe senz’altro comodo, in termini di pubblicità e interesse del pubblico, al circo del Motomondiale che ultimamente presenta una griglia di partenza povera di moto.

    Dopo il timido corteggiamento della Desmo al campione di Tavullia nel 2003, qualcosa è cambiato nell’ambiente intorno al Dottore. Innanzitutto a Stoner non è andato proprio giù, nel momento in cui durante il 2009 ha dovuto saltare tre gare, la faraonica proposta della Ducati a Jorge Lorenzo.

    Lo spagnolo, per Valentino, rappresenta attualmente l’unico compagno di team che può metterlo in difficoltà e la Yamaha sembra puntare sul Porfuera per proseguire il lavoro dell’italiano sulla M1.

    Inoltre, dato per certo che Jorge rimarrà alla Yamaha, affiancato da Ben Spies, il passaggio di Rossi in Ducati sembra più che ovvio. Difficile infatti che il pesarese voglia rimanere ancora, visto anche il pensionamento di Furusawa, uno dei pochi a spingere ancora per l’italiano.

    L’annuncio, con molto probabilità avverrà non prima di Laguna Seca o Brno.