Valentino Rossi-Ducati: team tricolore nell’150° dell’Unità d’Italia

VALENTINO ROSSI - Festa grande per la Ducati sotto le Due Torri a Bologna: a due settimane dall'inizio del campionato del mondo MotoGP la casa di Borgo Panigale ha voluto festeggiare la stagione 2012 con i suoi tifosi con il "Ducati MotoGP Night"

da , il

    Valentino Rossi e Ducati team italiano

    VALENTINO ROSSI – Festa grande per la Ducati sotto le Due Torri a Bologna: a due settimane dall’inizio del campionato del mondo MotoGP la casa di Borgo Panigale ha voluto festeggiare la stagione 2012 con i suoi tifosi con il “Ducati MotoGP Night“.

    Presenti all’evento Valentino Rossi e Nicky Hayden con le loro Desmosedici GP11: i riflettori sono stati tutti per il Dottore, che si è detto orgoglioso di guidare una moto italiana nell’anniversario per i centocinquanta anni dell’Unità d’Italia.

    MOTOGP DUCATI – Pilota italiano su moto italiana. Valentino Rossi ha dichiarato sentire molto la responsabilità che gli è stata affidata nell’anno del 150° anniversario dell’unità nazionale: “Diciamo che ho firmato con Ducati perché erano i 150 anni dell’Italia,” ha scherzato Rossi, “Per me era l’ultima occasione per passare in rosso e siamo stati fortunati a firmare proprio quest’anno, ma di certo avremo più responsabilità. Cercheremo comunque di essere una cosa positiva per il Paese.”

    DUCATI DESMOSEDICI – Il nove volte campione del mondo commenta anche il suo esordio negativo in sella alla Desmosedici, manifestando però fiducia per il futuro: “Le prime gare dovremo giocare in difesa per cercare poi di essere più veloci il prima possibile. Abbiamo tanto lavoro da fare, le cose da migliorare sono più di una, ma soprattutto devo migliore io perché non sono ancora in forma. L’intervento è stato pesante e non ho ancora tanta forza,” ha ammesso Valentino Rossi, “La nuova moto è molto veloce, va molto forte in accelerazione ma possiamo migliorare diversi aspetti come l’elettronica. La moto fa un po’ fatica a curvare, dobbiamo lavorare sulla distribuzione dei pesi e sul telaio“.