Valentino Rossi-Ducati: Yamaha è la prima scelta

In questo periodo di pausa delle gare riguardanti la MotoGP, non si fa altro che pensare al futuro sportivo di Valentino Rossi

da , il

    Mentre la MotoGP 2010 deve ancora aprire i battenti, Valentino Rossi ha avuto l’occasione per presentarsi di nuovo al volante di una Ferrari sulla pista di Barcellona. I nuovi test con la monoposto di Maranello non fanno altro che alimentare i continui rumors di mercato che vorrebbero il campione mondiale della classe regina, come prossimo pilota del cavallino rampante. A gettare acqua sul fuoco, ci ha pensato Graziano Rossi, recentemente protagonista di un’intervista ai microfoni di sportmediaset dove ha parlato dell’avvenire del figlio, sempre in bilico tra le due e le quattro ruote.

    Anche se il campione mondiale della MotoGP, Valentino Rossi, continua a testare la Ferrari, il suo futuro sportivo sembra orientato, almeno per un altro paio di stagioni, verso le due ruote della classe regina. Questa è l’opinione del padre del talento di Tavullia, Graziano Rossi, il quale intervistato dai microfoni di SportMediaset ha parlato del futuro del figlio, che dalla sua parte ha diverse opzioni di scelta: dalla permanenza alla Yamaha, fino all’avventura in sella alla Ducati Desmosedici.

    Almeno per il momento, l’esperienza sulle monoposto della F1 sembra accantonata a favore di una permanenza nel circus del Motomondiale per provare ad infrangere il record di vittorie detenuto da Giacomo Agostini e scrivere definitivamente il nome di Rossi nella storia della MotoGP.

    “Penso che Valentino possa correre ancora in moto in maniera seria un paio d’anni. Poi con le moto l’età è più importante delle macchine e quindi penso che due anni siano quelli giusti. Per quanto riguadra il possibile passaggio in Ducati dico che Valentino si trova molto bene in Yamaha; ha la miglior moto, si trova benissimo con le persone con cui lavora e quindi non credo che cambi moto. In Yamaha tengono molto a Valentino e credo per questo che sia difficile cambiare”; confida Graziano in uno dei passaggi più interessanti dell’intervista.

    Quello che nessuno ha considerato, è l’atteggiamento della Ducati nei confronti di un probabile approdo di Valentino Rossi in sella alla Desmosedici, infatti, da Filippo Preziosi fino al presidente Gabriele Del Torchio non è arrivata mai una secca smentita alla scandalosa ipotesi.