Valentino Rossi: è ancora lui l’uomo da battere

Nove volte campione del mondo sono una cosa di cui andare fieri: a dichiararlo è il neo-campione della MotoGP, l'italiano Valentino Rossi

da , il

    Nove volte campione del mondo sono una cosa di cui andare fieri: a dichiararlo è il neo-campione della MotoGP, l’italiano Valentino Rossi. Dovrebbe averci fatto l’abitudine, a vincere, ma a quanto pare per il Dottore è sempre come la prima volta…

    La gara di oggi ha rispecchiato la stagione, una gara sofferta con qualche errore ma ora ho un altro mondiale,” ha commentato ValentinoQuest’anno è stata dura perché ho lottato con il mio compagno di squadra, gran battaglia, gran duello.”

    Rossi a Sepang è partito primo dopo aver stabilito nelle qualifiche il record della pista, ma dopo una buona partenza ha perso molte posizioni. Il centauro Yamaha ha però recuperato e si è piazzato al terzo posto, dopo Casey Stoner e Dani Pedrosa e prima del suo rivale Jorge Lorenzo.

    Un risultato che vale il secondo mondiale consecutivo. Il settimo in classe regina. Il nono nella fenomenale carriera di Valentino.

    Uno dei momenti più belli è stato il sorpasso ultima curva di Barcellona, eccitante come sorpasso dell’anno ma anche degli ultimi anni,” ha continuato Vale parlando della stagione, “Quest’anno ho avuto anche momenti difficili come la caduta di Indianapolis ma anche wee kend perfetti come quello di Misano, tifo da stadio! Siamo stati bravi a rimanere concentrati.

    Ma quale è la ricetta di Valentino per ottenere una tale longevità ai massimi livelli mondiali? Talento (Andrea Dovizioso ha affermato di essere stupito dalla sua capacità di continuare a vincere pur cambiando il proprio stile di guida), costanza (mai un GP saltato dal 1996 ad oggi) e passione (“La mia grande passione per il motociclismo mi aiuta, la mia grande passione di misurarmi con gli altri, di cercare di fare le cose per bene”).

    Valentino Rossi, 30 anni, 9 titoli vinti: dopo tredici anni di Motomondiale, è ancora lui l’uomo da battere!