Valentino Rossi e Ducati: nuovo affondo di Stoner

Stoner durante un'intervista rilascia alcune dichiarazioni sul lavoro di Valentino Rossi sulla Ducati, moto che fino a questo momento non ha vinto ancora una gara

da , il

    stoner attacca rossi aragon

    Il campione del mondo delle due ruote 2007, Casey Stoner confida ai colleghi di sportmediaset che il passaggio alla Honda non è stato facile, sottolineando che il lavoro di Valentino Rossi sulla Ducati non è stato ben realizzato: “Sulla RC212V ho dovuto imparare a guidare in modo diverso, ma era il momento giusto per cambiare. Con la Desmosedici 2010 e un po’ più di budget, con l’ing.Preziosi avremmo potuto fare meglio. Rossi ha detto alla stampa che non spingevo abbastanza, ma ero sicuro che non fosse piu veloce di me. Lui è un talento, ma non credo abbia realizzato bene il lavoro che deve fare in Ducati”.

    Dopo aver conquistato la nona pole stagionale demolendo il record del circuito di Aragon, Stoner lancia una frecciata al suo antico rivale Rossi, il quale ha preso in eredità la Desmosedici che il campione australiano ha portato ai massimi livelli. Come abbiamo anticipato, secondo l’australiano, Vale non ha fatto bene il lavoro sulla moto e i risultati deludenti ne sono la dimostrazione.

    E parlando di Borgo Panigale, Casey conferma che i rapporti con il team della Rossa sono ancora ottimi: “Con la Ducati non è stato un cattivo addio. Loro mi hanno lasciato libero di andare. Adesso ho preso confidenza con la Honda e voglio vincere. Anche se non credo che correrò ancora per tanti anni. Questa vita è stressante. La mia carriera è iniziata presto e penso che finirà presto”.