Valentino Rossi e Ducati: “Sono fiducioso, ma non ancora al top”

Valentino Rossi ha precisato alcune questioni sul proprio stato di salute

da , il

    Rossi ducati madonna di campiglio

    Ap/LaPresse

    Valentino Rossi, messa in archivio la sua prima apparizione ufficiale con il team di Borgo Panigale e la Ferrari di Maranello al Wroom 2011 di madonna di Campiglio è apparso ancora dolorante per i postumi dell’operazione alla spalla avvenuta subito dopo i test di Valencia con la moto italiana. Il centauro pesarese ha fatto capire dalle prime dichiarazioni di essere un ancora un pò preoccupato per la spalla, ma ha promesso ai suoi tifosi che lo vedranno nel pieno della forma dopo le prime gare della MotoGP 2011.

    Dopo la presentazione Ducati di Valentino Rossi a Madonna di Campiglio, il campione di Tavullia ha precisato alcune questioni sul proprio stato di salute: “speravo si sentirmi un po’ meglio ma c’è ancora un sacco di lavoro da fare. Essere in una forma decente per i test di febbraio è una bella sfida. Alla prima gara dell’anno, in Malesia il 20 marzo, non sarò al top della forma, ma spero di poter stare bene sulla moto. E’ una corsa contro il tempo, la situazione con la spalla è più grave di quello che ci aspettavamo. Lo scopo è quello di essere al 100% ad aprile/maggio. Spero che i tifosi siano pazienti! Il passaggio alla Ducati mi dà molte motivazioni, quindi spero di essere ancora qualche anno al Top”.

    Rossi che posato per le prime foto in tuta Rossa ha parlato dei suoi favoriti al titolo del Motomondiale 2011: “dico Lorenzo e Stoner. Il primo conosce perfettamente la moto e Stoner sarà in sella alla Honda e sarà molto importante, è andato veloce con questa moto, ha un grande talento e si adatta a tutte le condizioni ed ha avuto un grande feeling con la moto, cosa che gli altri non hanno ancora al momento. È per questo che dovrò fare un sacco di prove e girare il più possibile. La moto è diversa da ogni altra, è un vero e proprio prototipo, un concetto diverso rispetto ai costruttori giapponesi, è necessario avere uno stile leggermente più ruvido con la Desmosedici”.