Valentino Rossi e Jorge Lorenzo fedeli alla Yamaha

I contratti tra la Fiat Yamaha e i suoi due piloti scadono nel 2010 e nei mesi scorsi circolavano voci di fanta-motomercato che volevano Valentino Rossi in Ducati e/o Jorge Lorenzo in Honda

da , il

    I contratti tra la Fiat Yamaha e i suoi due piloti scadono nel 2010 e nei mesi scorsi circolavano voci di fanta-motomercato che volevano Valentino Rossi in Ducati e/o Jorge Lorenzo in Honda… Ma, come era logico aspettarsi, la casa dei tre diapason non lascerà andare via facilmente i suoi campioni…

    Il primo a smentire queste voci è stato lui, l’italiano Re della MotoGP, sul quale circolavano i pettegolezzi più insistenti riguardanti un clamoroso passaggio in Ducati già nella prossima stagione: Valentino Rossi.

    Nei giorni scorsi già Lin Jarvis, il capo del reparto corse Yamaha, aveva dichiarato che la casa motociclistica giapponese vorrebbe trattenere a vita il Dottore in sella alla M1. E tutti in Yamaha hanno tirato un sospiro di sollievo quando lo stesso Rossi ha detto che non vede l’ora di mettersi al lavoro sulla sua M1 in vista del prossimo mondiale MotoGP.

    E adesso anche Jorge Lorenzo giura “fedeltà eterna” ai tre diapason e dichiara di voler continuare la carriera con la Yamaha.

    Sono stato molto più regolare. Sono sempre stato in prima linea, sempre in lotta per la vittoria, anche se c’è sempre qualcosa di cui lamentarsi. Si deve sempre provare, si dovrebbe sempre cercare di vincere il campionato,” ha detto lo spagnolo, “Apprezzo molto quello che è stato fatto durante la stagione, perché abbiamo migliorato molto rispetto allo scorso anno e questo era il mio obiettivo. Guardo con fiducia al resto della mia carriera Yamaha.”

    Con queste parole Lorenzo sembra voler chiudere ogni porta ai suoi corteggiatori (che di nome fanno Ducati e Honda).

    E le pesanti dichiarazioni sul presunto rapporto privilegiato tra Rossi e la Yamaha? Tutto archiviato, a quanto pare.