Valentino Rossi e Jorge Lorenzo: la pace è ancora molto lontana

Valentino Rossi e Jorge Lorenzo: la pace è ancora molto lontana
da in Jorge Lorenzo, MotoGP 2017, Valentino Rossi, Yamaha MotoGP
Ultimo aggiornamento:
    Valentino Rossi e Jorge Lorenzo: la pace è ancora molto lontana

    La stagione MotoGP 2016 si è aperta con la presentazione della Movistar Yamaha Racing. Il team, campione del mondo della MotoGP 2015, ha mostrato ai cronisti, sponsor e al mondo intero le due nuove M1 che scenderanno in pista durante il mondiale. Oltre alla luccicante livrea blu dei due bolidi giapponesi è stato interessante capire il rapporto tra Jorge Lorenzo e Valentino Rossi dopo il burrascoso finale di stagione scorso. I due piloti, in oltre un’ora di presentazione, sono stati sempre separati tranne quando sono stati chiamati sul palco per togliere i veli alle M1. In quella occasione lo spagnolo, chiamato per ultimo essendo il campione in carica, è salito sul palco e ha iniziato a stringere la mano a tutti i capi del Tre Diapason e anche al pilota di Tavullia. Un saluto, forzato o no, che è parso comunque molto freddo.

    In molti hanno subito malignato, vista la presenza delle alte sfere della scuderia, che quella stretta di mano sia stata imposta dagli uomini in blu per cercare di stemperare gli animi e mostrare agli avversari la serenità nel team. Tutto possibile, tutto plausibile anche in considerazione del fatto che i piloti, prima e dopo la stretta di mano, non si sono mai parlati e hanno atteso il proprio turno in due posizioni della sala molto distanti tra loro. La presentazione di ieri è stata improntata con la politically correct ovvero nessuna domanda scomoda da parte dei giornalisti nè risposte al vetriolo da parte dei piloti. Rossi e Lorenzo hanno dato risposte abbastanza banali parlando del campionato che li attende, di ciò che mancava alla M1 nello scorso campionato e di quanto siano interessanti i cambiamenti regolamenti del 2016. Nessun accenno a Sepang, nè alle polemiche di Valencia.

    La stretta di mano c’è stata e probabilmente gli animi dei due piloti sono meno accesi rispetto al weekend spagnolo, ma di certo non sarà amore nel box Yamaha 2016. Molti quotidiani hanno scritto questa mattina che quella di ieri è stata una semplice “pace armata” con i due rivali pronti a battagliare in pista per il titolo ma non solo. Troppo grande la ferita di Valentino per dimenticarsi del torto subito, troppo grande l’amarezza per far finta di niente. Sicuramente, questo possibile rapporto teso nel box, potrebbe aiutare la concorrenza ad avvicinarsi al team giapponese in pista.

    424

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Jorge LorenzoMotoGP 2017Valentino RossiYamaha MotoGP
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI