Valentino Rossi e Lorenzo: Yamaha vuole entrambi

La Yamaha non ha nessuna intenzione di lasciarsi strappare dalla concorrenza i suoi piloti: Lin Jarvis, Direttore Yamaha Racing, ha dichiarato apertamente che faranno di tutto per trattenere sia Valentino Rossi sia Jorge Lorenzo, entrambi in scadenza di contratto

da , il

    La Yamaha non ha nessuna intenzione di lasciarsi strappare dalla concorrenza i suoi piloti: Lin Jarvis, Direttore Yamaha Racing, ha dichiarato apertamente che faranno di tutto per trattenere sia Valentino Rossi sia Jorge Lorenzo, entrambi in scadenza di contratto.

    Nel balletto che investirebbe i piloti della MotoGP nel caso Casey Stoner passasse alla Honda non ci saranno dunque i rider del Team Fiat Yamaha (salvo clamorosi colpi di scena). Chi andrà quindi in Ducati a sostituire il pilota australiano?

    Valentino Rossi è al top della carriera e con lui abbiamo vinto quattro campionati, Jorge Lorenzo è il nuovo che avanza. Non possiamo pensare altrimenti che puntare alla riconferma dei nostri due piloti, non c’è desiderio di guardare altrove.”

    Lin Jarvis è stato chiarissimo: la Yamaha vorrebbe trattenere entrambi i suoi piloti rinnovando i contratti in scadenza a fine anno.

    Presto formuleremo le nostre proposte, molto dipende anche dalla ripresa del business in relazione alla situazione economica,” ha continuato Jarvis, “Finora è andato tutto bene con due top rider come Valentino e Jorge nella stessa squadra, anche se non è facile: lo sarebbe con un pilota di punta ed una seconda guida, adesso c’è la necessità di dividere risorse e attenzione sui due piloti. Così è anche un’opportunità per la concorrenza che possono offrire contratti vantaggiosi a loro, dato che abbiamo due dei Fantastici 4.”

    La politica della Casa dei Tre Diapason è ancora quella dei “due galli nel pollaio”, quindi, e non si ha nessuna intenzione di dividere una coppia che, seppure con un mare di polemiche, sta dando tanto alla causa: “Finora abbiamo gestito bene la situazione, ma c’è sempre una certa tensione, entrambi vogliono vincere e sono incredibilmente competitivi. Il mio obiettivo è quello di rinnovare il contratto di entrambi, la situazione odierna in squadra è la stessa dell’anno scorso.