Valentino Rossi: “Grazie a tutti i tifosi”

Valentino torna a parlare dei calorosi messaggi di auguri ricevuto dai tanti tifosi presenti al Mugello per il Gran Premio d'Italia di MotoGP e rassicura i suoi fan su quello che ha provato durante il bruttissimo incidente

da , il

    Valentino Rossi ringrazia i suoi tifosi nell’intervista affidata dalla Yamaha alle pagine del sito ufficiale del Motomondiale, Motogp.com, e rivela di non aver mai avuto paura di dover smettere di correre in moto, nemmeno nelle ore successive all’incidente.

    Adesso il nove volte iridato approfitterà della riabilitazione alla gamba fratturata per riposare e pensare, ma anche per curarsi senza fretta la spalla destra, infortunata a inizio stagione dopo una caduta dalla moto da cross e mai guarita completamente.

    
”Prima di tutto voglio ringraziare il professor Buzzi del CTO di Careggi a Firenze e tutti i suoi collaboratori, perché sono stati molto bravi. Voglio anche ringraziare tutti gli infermieri, lo staff della Clinica Mobile e gli ufficiali di percorso del circuito del Mugello. Infine , un grande ciao e grazie a tutti i tifosi, perché mai, nemmeno per un secondo, mi hanno farmi mancare il loro affetto e sostegno. I messaggi che ho visto in televisione dal circuito domenica sono stati meravigliosi.

    Valentino torna a parlare dei calorosi messaggi di auguri ricevuti dai tanti tifosi presenti al Mugello per il Gran Premio d’Italia di MotoGP e rassicura i suoi fan su quello che ha provato durante il bruttissimo incidente: “Sinceramente, non ho avuto paura. Ero un po’ inorridito quando ho visto la gamba, ma la cosa mi secca di più è di perdere così tante gare,” ha dichiarato il rider Yamaha, “Mi prenderò tutto il tempo che mi serve per essere sicuro di non fare niente di stupido. E’ meglio stare attenti, terminare la riabilitazione nel migliore dei modi e tornare a correre per molti anni ancora.”