Valentino Rossi: “il mio futuro? Ne parleremo a Brno”

da , il

    MotoGP Spagna 2012, pole di Stoner

    Ap/LaPresse

    Dopo che Jorge Lorenzo ha rinnovato il contratto con la Yamaha per altri due anni, con il doppio dell’ingaggio attuale, ecco che l’attenzione di tutti ora si sposta sugli altri piloti che potrebbero occupare l’altro posto nel team Yamaha Factory, visto che Ben Spies con gli scarsi risultati di questo inizio di campionato, potrebbe venire abbandonato dal team.

    Nella lista dei possibili compagni di team del maiorchino per la prossima stagione non manca ovviamente Valentino Rossi, su questa ipotesi non si sbilancia nemmeno il diretto interessato: “E perchè no? Potrebbe essere un’ipotesi…” queste le parole di Lorenzo, in risposta ai giornalisti che gli hanno preventivato questa possibile situazione nel team Yamaha Factory per il prossimo anno.

    Valentino Rossi però non cade nel tranello di lasciare aperta la porta di un ritorno in Yamaha e infatti dice: “È difficile che possa andare accanto a Lorenzo. In questo momento la mia priorità è rimanere con la Ducati, ma ci vuole tempo e dobbiamo capire come si evolve la situazione tecnica, magari nei Gp di Laguna Seca o Brno”.

    Sempre su questa falsa riga sono le dichiarazioni che il pilota marchigiano ha rilasciato: “La decisione di Jorge non cambia di molto la situazione o almeno non credo, ma per me è abbastanza presto. Adesso dobbiamo lavorare per rendere la Ducati più veloce, migliorarla, e cercare fare qualche buon risultato prima di pensare al futuro. Penso che per decidere sul prossimo anno dovremo aspettare almeno fino alla gara di Laguna Seca, o intorno a Brno. Credo che Ducati sarebbe molto felice di continuare il nostro rapporto, ed abbiamo già iniziato a parlarci un poco riguardo al futuro

    Quindi Rossi, nonostante il contratto in scadenza e la possibilità di tornare in sella a una moto giapponese, sembra sempre più intenzionato a proseguire la sua avventura in Ducati, ma come ha detto lui stesso per una sua decisione definitiva bisognerà attendere fino al 26 Agosto quando si correrà il gran premio di Brno, tappa da sempre decisiva per il mercato piloti.

    Chissà che intanto il Dottore non riesca a ripetere l’exploit di Le Mans portando rilanciando le sue quotazioni sul mercato.