Valentino Rossi in Ducati: ecco la nuova MotoGP

I rumors dicono che esiste già un accordo tra il Dottore e Borgo Panigale (un contratto biennale da 7,5 milioni di euro all’anno) e che si aspetta Brno per ufficializzarlo

da , il

    Valentino Rossi in Ducati - La nuova MotoGP

    L’annuncio del passaggio di Casey Stoner alla Honda HRC, unito al predominio di Jorge Lorenzo all’interno della Yamaha e nel mondiale MotoGP, ha dato il via a una serie di ipotesi che convergono tutte verso un unico scenario: Valentino Rossi il prossimo anno correrà con la Ducati.

    I rumors dicono che esiste già un accordo tra il Dottore e Borgo Panigale (un contratto biennale da 7,5 milioni di euro all’anno) e che si aspetta Brno per ufficializzarlo… Il 2011 sarà un anno ricco di novità all’interno delle principali scuderie della classe regina.

    DUCATI – L’ipotesi di vedere Valentino Rossi in sella alla Desmosedici fa sognare molti tifosi italiani e piace molto anche a Nicky Hayden, che è entusiasta di poter correre col campione di Tavullia nel Team Ducati Marlboro, team che sarebbe ancora una volta l’unico a schierare due campioni del mondo MotoGP.

    YAMAHA – Confermatissimo Jorge Lorenzo (alla fine è diventato chiaro che, al di là di tutti i battibecchi con Rossi, la casa dei tre diapason aveva deciso di puntare sullo spagnolo) che molto probabilmente nel 2011 correrà come campione del mondo MotoGP in carica, il Team Fiat Yamaha dovrebbe rimpiazzare il Dottore con il texano Ben Spies: l’iridato Superbike si sta mettendo in mostra con la M1 satellite del Team Monster Tech3 e sembra pronto a fare il grande salto nella scuderia ufficiale.

    HONDAUfficializzato l’arrivo di Casey Stoner, i giapponesi sembrano aver rinunciato a una soluzione con tre moto ufficiali, con Casey Stoner, Dani Pedrosa e Andrea Dovizioso (un po’ quello che si era pensato qualche mese fa per la Ducati nel caso di arrivo di Rossi e contemporanea conferma dell’australiano) e vorrebbero formare una coppia Repsol Honda formata da Pedrosa e Stoner, con Dovizioso in un team satellite: “Personalmente mi piacerebbe molto continuare Dani Pedrosa,” ha dichiarato Livio Suppo, “L’anno scorso ho cercato di convincerlo a venire alla Ducati così credo davvero che in una squadra con Casey Stoner avrà una motivazione nuova e ritengo che possa essere una squadra super forte.”

    SUZUKI – Cambiamenti anche nella squadra azzurra: Loris Capirossi dovrebbe lasciare il Team Rizla Suzuki per salire in sella a una Ducati satellite del Team Pramac. Il suo posto potrebbe essere preso da Toni Elias, che sta facendo molto bene in classe Moto2 col Team Gresini.