Valentino Rossi in Ducati? Yes, ma con Burgess

E' ormai quasi certo che Valentino Rossi migrerà in Ducati lasciando la Yamaha due volte orfana, poiché col talento di Tavullia molto probabilmente andrà via anche il leggendario capotecnico Jerry Burgess, che aveva già seguito il pesarese nel passaggio dalla Honda alla casa dei tre diapason

da , il

    Valentino Rossi e Jeremy Burgess

    La Ducati smentisce l’arrivo di Valentino Rossi, ma quasi nessuno ci crede: se infatti è plausibile che non ci sia ancora l’accordo definitivo tra il campione del mondo in carica della MotoGP e la casa di Borgo Panigale, è ormai quasi certo che il Dottore migrerà in sella alla Desmosedici lasciando la Yamaha due volte orfana, poiché col talento di Tavullia molto probabilmente andrà via anche il leggendario capotecnico Jeremy Burgess, che aveva già seguito il pesarese nel passaggio dalla Honda alla casa dei tre diapason.

    L’annuncio ufficiale verrà dato molto probabilmente a Brno, ma tutti sono pronti a scommettere che Valentino Rossi correrà il prossimo anno nel Team Ducati Marlboro in coppia con lo statunitense Nicky Hayden.

    E ormai circolano tantissime voci che vogliono in Ducati anche Jerry Burgess, il grande capotecnico che da anni segue Valentino Rossi nel Motomondiale.

    Lo stesso Burgess ha ammesso di essere stato vicinissimo ad annunciare il cambio di scuderia già a Barcellona: “Non sono così convinto com’ero. Inizialmente stava per fare un annuncio a Barcellona,” ha dichiarato il capotecnico, “Ma per quanto mi riguarda è tutto in aria fino a quando Valentino non fa una dichiarazione.”

    Burgess aveva già seguito Rossi a fine 2003, quando il Dottore lasciò la Honda per la Yamaha con tutta la sua squadra.

    E l’addio di Valentino alla Yamaha potrebbe significare anche l’addio della Fiat come main sponsor: in quel caso è già pronta a prenderne il posto il colosso spagnolo della telefonia, la Movistar, pronto a supportare un team che ha come leader l’iberico (e quasi certamente campione del mondo 2010) Jorge Lorenzo.