Valentino Rossi: in TV i nuovi spot Fastweb

Valentino Rossi torna in TV: dal 10 gennaio è iniziata la programmazione degli spot televisivi che il campione del mondo della MotoGP ha realizzato per promuovere le offerte internet della Fastweb

da , il

    Valentino Rossi torna in TV: dal 10 gennaio è iniziata la programmazione degli spot televisivi che il campione del mondo della MotoGP ha realizzato per promuovere le offerte internet della Fastweb.

    Anche in questa nuova “stagione” pubblicitaria il Dottore fa coppia con Paolo Cevoli, ma le analogie con i vecchi spot sembrano fermarsi qui: il format e la struttura narrativa sono stati completamente rinnovati, con il comico che tenta di imitare Valentino in sella alla sua potente moto e con indosso una tuta simile a quella del pilota della Yamaha

    Valentino Rossi e Paolo Cevoli tornano in TV come testimonial dei servizi e i prodotti Fastweb.

    La “strana coppia” è protagonista del nuovo spot in onda dal 10 gennaio su tutte le emittenti televisive nazionali, spot trasmesso nei due classici formati del commercial: uno da 15 secondi e l’altro, leggermente più lungo e complesso, da 30.

    La campagna – realizzata dall’agenzia Adv Activa di Milano per la direzione creativa è di Stefano Aquilante, Maurizio Matarazzo e Mauro Biagini, e prodotta da Piana Film con la regia di Dario Cioni – sarà trasmessa anche sul web.

    La nuova campagna è stata ideata per trasmettere, attraverso un linguaggio semplice e immediato, l’eccellenza e la velocità del servizio e dei prodotti offerti da Fastweb”, ha affermato Luca Pacitto, responsabile della compagnia, “I nostri due testimonial, che insieme formano ormai una coppia consolidata, si calano perfettamente nel nuovo format di comunicazione riuscendo, a nostro giudizio, a stabilire con il pubblico a casa una nuova sintonia e una crescente complicità.

    Il primo episodio del nuovo format è incentrato sul PC portatile (ancora una volta un Packard Bell) che Fastweb regalerà ai nuovi abbonati di gennaio e sulle “connessioni veloci che non hanno bisogno di prove”…